Giovedì del Patto: la scuola è adeguata alla nuova realtà?

30 Novembre 2020

UDINE. Come coniugare le nuove esigenze didattiche, più che mai accelerate dalla presenza del Covid-19, con i modelli di formazione messi in pratica nel nostro Paese? Come conciliare i programmi ministeriali con l’apprendimento di nuovi, ma essenziali concetti quale quello dell’innovazione e della sostenibilità ambientale che ci coinvolgono tutti in maniera diretta? Quali sono le strategie che si possono mettere in atto per migliorare il piacere del percorso formativo che conduce i bambini dall’infanzia all’adolescenza, in una regione che si trova alle prese con i problemi della denatalità, la volontà di custodia dei valori di comunità e la necessità di porre rimedio ai mutamenti ambientali?

Se ne parlerà il 3 dicembre nel corso del prossimo appuntamento dei “Giovedì del Patto”, dal titolo “Le scuole del territorio. Laboratori di sostenibilità e innovazione”, insieme a insegnanti che stanno percorrendo strade innovative per coinvolgere i bambini e i ragazzi attraverso forme di didattica sul campo e insegnamenti in pluriclassi, e con una sindaca che vuol rendere il fattore istruzione uno dei motivi di attrazione della sua comunità. Ospiti della serata saranno Dario Gasparo docente di matematica e scienze all’Istituto comprensivo Valmaura di Trieste e vincitore, nel 2017, dell’Italian Teacher Prize; Andrea Disint docente di lettere in una pluriclasse della scuola media di Forni Avoltri e Anna Micelli, sindaca di Resia, che si batte affinché la scuola abbia un posto importante per lo sviluppo della valle. Modererà Rossella Malisan del direttivo del Patto per l’Autonomia.

Diretta online alle 21, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Patto per l’Autonomia.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!