Giornata dedicata al rapporto tra musica e infanzia

7 Ottobre 2016

PORDENONE. Sabato 8 ottobre il Teatro Verdi di Pordenone ospiterà la manifestazione “Musica d’arte per orecchie competenti”, una giornata di riflessione, confronto e formazione dedicata al rapporto tra musica e infanzia. L’appuntamento è organizzato dall’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con l’USCI Unione delle Società Corali del Friuli Venezia Giulia. La giornata è rivolta a insegnanti, educatori, operatori musicali, culturali e sociali, bibliotecari e genitori, e si articolerà in un incontro al mattino e un pomeriggio di lavoro laboratoriale.

Dalle 10 alle 12.30 si terrà l’incontro “Musica d’arte per orecchie competenti” che dà il titolo alla manifestazione. La tavola rotonda avrà per protagonisti Luisa Sello (artista, concertista e docente di flauto), Marco Geronimi Stoll (musicista, comunicatore, studioso del pensiero creativo e autore multimediale), e Giovanni Bonato (compositore e docente di composizione al Conservatorio di musica di Padova), che si confronteranno tra loro e con il pubblico sulla relazione fra musica e infanzia.

Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.30, si svolgeranno i laboratori rivolti a insegnanti, educatori, operatori musicali, culturali e sociali, bibliotecari, genitori e più in generale a tutti gli adulti interessati.
Silvia Colle, coordinatrice delle attività per l’infanzia dell’ERT, e Marco Geronimi Stoll guideranno il tavolo di lavoro dal titolo “La musica ai tempi della generazione K”, incentrato su adolescenti e musica. Luisa Sello, invece, condurrà il laboratorio/seminario “Musica contemporanea: perchè non fuggire”, dedicato all’esperienza della musica contemporanea nell’infanzia. Le storiche dell’arte Augusta Eniti e Laura Piovesan, formatrici e responsabili delle attività didattiche dei Civici Musei di Udine con la cooperativa Altreforme, proporranno ai partecipanti una interessante riflessione sulla complessità dell’ascolto musicale con il workshop “Pratiche di ascolto. La scultura contemporanea”. Infine, “Cibo per orecchie affamate” sull’ascolto come esperienza e pratica di educazione musicale; il laboratorio sarà curato da Isabella Davanzo, insegnante accreditata dell’Audiation Institute, istituto che si occupa di formazione e di ricerca sull’apprendimento musicale sulla base della Music Learning Theory di Edwin E. Gordon.

La partecipazione all’incontro del mattino è gratuita mentre la partecipazione ai laboratori del pomeriggio prevede l’iscrizione (numero di posti limitato) e una quota di iscrizione di 10 euro. I titolati della tessera SocietaTES 2016/2017 dell’ERT potranno partecipare gratuitamente.

Gli appuntamenti dedicati agli adulti promossi dall’ERT-teatroescuola proseguiranno a Udine, il 4 e 5 novembre al Centro culturale delle Grazie, con la due giorni Fare Teatro a Scuola secondo Noi quest’anno dedicata al tema “Arte e Comunità”. Per informazioni e iscrizioni contattare l’ERT allo 0432.224214, info@teatroescuola.it. Per approfondimenti www.ertfvg.it.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!