Giacomo Todeschi vince su tutti nella Bellanda Suite

28 Maggio 2019

Il vincitore con la giuria

CORMONS. Il Teatro Comunale di Cormons diventa di anno in anno punto di riferimento per i danzatori con ‘Bellanda Suite’, la due giorni dedicata all’hip-hop, alla breakdance e alla danza contemporanea che lo scorso fine settimana ha registrato la presenza di 26 artisti iscritti al contest di improvvisazione Experimental 1 vs 1 e di 8 tra danzatori e compagnie invitati ad esibirsi nella prima serata.

Trentaquattro proposte originali e coinvolgenti per questo evento organizzato dalla Compagnia di danza Bellanda in collaborazione con Ente Regionale Teatrale del Fvg e a.ArtistiAssociati, e con l’Associazione Culturale CeRiDa di Cormons, che ha come mission avvicinare i giovani talenti a tutte le sfaccettature della danza, abbattendo i pregiudizi che limitano la sperimentazione e promuovendo il confronto per mettere in risalto le similarità ed i denominatori comuni di ogni disciplina. Una sperimentazione che nell’improvvisazione esalta al massimo le qualità, la tecnica e la capacità del singolo offrendo uno spettacolo unico ed irripetibile.

Il vincitore della quarta edizione di Bellenda Suite è Giacomo Todeschi che con la sua performance ha sbaragliato gli avversari non lasciando dubbi alla giuria composta da Antonella Bertoni, Michele Abbondanza, Loris Petrillo e un “Lucky Loser”, ovvero un danzatore estratto a sorte tra gli esclusi alle qualificazioni. Un talento già notato quello di Todeschi, che la sera prima, assieme al compagno Pablo Girolami, è stato chiamato a proporre il duetto ‘Manbuhsa’ (performance in programma anche alla prossima Vetrina della Giovane danza d’Autore di Ravenna). Il secondo posto è andato a Luca Crismani, alias ‘Luke’, che ha convinto la giuria con un’improvvisazione molto coinvolgente che ha esaltato le doti e lo stile hip hop del giovane danzatore.

Bellanda Suite, in queste due giornate, ha offerto anche la possibilità agli artisti di approfondire lo studio con professionisti del settore, con diversi workshop e stage, ed è stata un’occasione importante per quanti desiderino misurarsi con altri danzatori e talenti di diverse discipline direttamente sulle tavole di un palcoscenico. Un’esperienza unica che viene apprezzata e riconosciuta e che ogni anno richiama sempre maggiori adesioni.

Condividi questo articolo!