A Friul SotSore si parlerà di ricostruzione dopo il sisma

14 Ottobre 2016

UDINE. Il terremoto del 1976 continua ad andare «in Onde». Dopo l’appuntamento inaugurale dello scorso sabato 24 settembre, la programmazione di Radio Onde Furlane (sui 90 Mhz in gran parte del Friuli, sui 90.2 Mhz in Carnia e su internet all’indirizzo www.ondefurlane.eu) propone per il 15 ottobre la seconda puntata di Friûl SotSore, approfondimento dedicato al quarantesimo anniversario del sisma che ha colpito il Friuli. Il programma costuisce una serie speciale di Dret & Ledrôs, la rubrica settimanale di approfondimento giornalistico, curata e condotta dal direttore dell’emittente, Mauro Missana, che caratterizza il palinsesto della mattina del sabato, dalle 9.30 alle 11 e si propone raccontare il terremoto e la ricostruzione, la storia e le storie, e per riflettere in maniera condivisa su quelle esperienze di sofferenza, di solidarietà e di cittadinanza attiva.

Sabato 15 ottobre a partire dalle 9.30 si parlerà della ricostruzione e del ruolo che hanno avuto le istituzioni locali e regionali, con diverse testimonianze, tra cui quelle di Roberto Dominici, all’epoca assessore regionale Dc per la ricostruzione; di Franceschino Barazzutti, già sindaco di Cavazzo Carnico e consigliere regionale Pdup, presidente dell’associazione dei sindaci della ricostruzione; Roberto Jacovissi, già assessore comunale MF a Gemona; di Armando Angeli, all’epoca referente della Dc per la ricostruzione nel Friuli occidentale e di Giulio Colomba, all’epoca deputato del Pci. L’appuntamento sarà condotto da Mauro Missana e Giorgio Cavallo.

Nelle puntate successive di Friûl SotSore si parlerà di mobilitazioni popolari e autogoverno, di istanze e di idee nuove che emergono con il terremoto, di quelle aree del Friuli colpite dal sisma ma dimenticate in parte già allora e ancor di più oggi, del cosiddetto Modello Friuli e di ciò che ha insegnato o può insegnare quell’esperienza al Friuli di oggi e di domani. Ogni tema sarà affrontato e sviluppato con il contributo di studiosi e soprattutto di quanto hanno vissuto in prima persona quel periodo e quegli avvenimenti.

Il secondo appuntamento con Friûl SotSore sarà riproposto in replica domenica 16 ottobre alle 8. Oltre che in modulazione di frequenza e in internet, Radio Onde Furlane può essere ascoltata su smartphone, Iphone, tablet e Ipad, attraverso l’apposita applicazione, che si può scaricare da internet, seguendo le indicazioni presenti all’indirizzo www.ondefurlane.eu.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!