Formato un nuovo ‘gruppo cinema’ a San Vito al Tagl.

12 Agosto 2020

Letisia Barbuio

SAN VITO AL TAGLIAMENTO. È pronto a partire il nuovo gruppo cinema della Pro San Vito al Tagliamento, che non molla ma anzi rilancia: nuove idee e progetti all’insegna dell’intrattenimento per le famiglie e nuova composizione tra i volontari che stanno organizzando la rassegna cinematografica 2020-21 all’Auditorium Zotti. La coordinatrice ora è Letisia Barbuio, che guiderà il nuovo gruppo di volontari formato da Patrizia Martina (attuale presidente della Pro Loco), Angelica Valente, Assunta Barbuio, Benedetta Cucca, Erika Maniago, Jessica Infanti, Pietro Indri, Renzo Basso e Susanna Berto. In più, altri volontari sono già pronti ad entrare a far parte del gruppo, a partire da settembre.

“Ringrazio questo nuovo gruppo cinema – ha affermato Patrizia Martina, presidente della Pro San Vito – che ha scelto di mettersi in gioco e di far ripartire il cinema a San Vito con grande slancio dopo lo stop causato dal lockdown. Al momento stiamo verificando come riaprire e in che modo organizzare le proiezioni nel rispetto delle disposizioni di contenimento della diffusione del Covid-19, ma c’è una grande sinergia tra i volontari già al lavoro e altri sono pronti ad entrare dopo agosto, per dare “man forte” al nuovo gruppo”.

Tra le idee già messe “nero su bianco” c’è la volontà di dedicare le domeniche pomeriggio ai più piccoli, con proiezioni a loro dedicate. Un nuovo corso che privilegerà il cinema di intrattenimento e gli spettacoli dedicati alle famiglie. “Di certo ripartiremo con Circuito Cinema – ha fatto sapere Martina -. Infatti, anche quest’anno facciamo parte di questo progetto. È poi nostra volontà creare un calendario degli spettacoli in cui le domeniche pomeriggio siano dedicate maggiormente al pubblico dei bambini”.

La rassegna cinematografica è organizzata dalla Pro San Vito al Tagliamento in collaborazione con l’Amministrazione comunale e la Regione, nonché con Friulovest Banca che ha sostenuto l’acquisto del proiettore digitale.

Condividi questo articolo!