#Five4life, documentari da vedere (e da votare)

21 Gennaio 2017

TAVAGNACCO. E’ entrato nella sua piena attività il concorso scolastico #five4life, promosso dall’Istituto Comprensivo di Tavagnacco grazie a una cordata di partner finanziatori. Presentato alle secondarie di I grado lo scorso ottobre, ha impegnato le classi 1°A, 2°A, 1°D, e 1°F per ben due mesi nella produzione di un cortometraggio a tema. Dopo una prima fase didattico- informativa, a cura della biologa nutrizionista Marta Ciani, gli alunni partecipanti sono stati chiamati a tradurre in linguaggio cinematografico un messaggio di buone abitudini alimentari, sportive e più genericamente di benessere.

Traducendolo letteralmente in “cinque-per-la-vita”, già dal titolo vuole ricordare l’importanza di consumare almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno e di suddividere la propria alimentazione in cinque pasti quotidiani. Una buona colazione, pranzo e cena calibrati e intervallati da due sane merende contribuiscono infatti non solo a dare l’energia indispensabile per affrontare la giornata ma anche per mantenerci in salute. Il logo dell’evento, una mano aperta in segno di “cinque alto” che è il simbolo sportivo dell’approvazione, con un cuore rosso all’interno a simboleggiare la salute e la cura di se stessi.

Parlare dell’importanza dell’attività fisica con il prof. Claudio Bardini e i suoi esempi, è stato solo l’inizio della fase “attiva” e atletica del contest. La pubblicazione dei cortometraggi sul sito dedicato ha dato il via alle votazioni accompagnata da un rituale promozionale divertente e inusuale: il 13 gennaio scorso le classi partecipanti si sono sfidate nella centralissima piazza di Feletto Umberto a suon di caccia ai voti. Partecipando a un gioco di orienteering si sono accaparrati quante più postazioni promozionali possibili fra la cinquantina di commercianti aderenti, vivacizzando così tutta la cittadina.

Una riuscitissima giornata nel segno del divertimento e dell’attività fisica, per inaugurare la vera competizione ossia quella che si svolge fino al 25 gennaio sul sito www.five4life.org e che porterà la classe vincitrice ad aggiudicarsi una gita di due giorni fra didattica e puro divertimento, senza lasciare a bocca asciutta le altre classificate. Per ingannare l’attesa della classifica finale e delle altre sorprese riservate dalla Piubello, organizzatrice del contest, non resta che visitare il sito dedicato, registrarsi e votare il cortometraggio più accattivante. Un modo per dare “un cinque alto” all’impegno dei ragazzi partecipanti.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!