Fine Anno e oltre a tutta musica: al Verdi poi in piazza

30 Dicembre 2019

PORDENONE. Grande festa in musica, al Teatro Verdi di Pordenone, per il commiato 2019 e il saluto bene augurante al nuovo anno in arrivo: a siglare la 40^ edizione del Concerto di Fine Anno promosso dal Centro Iniziative Culturali, nell’ambito del Natale a Pordenone, sarà – come già annunciato – una compagine Orchestrale fra le più blasonate d’Europa, la Sofia Sinfonietta, diretta dal M.° Svilen Simeonov, con la partecipazione del violinista solista Pavel Berman, artista acclamato in tutto il mondo, pluripremiato per il suo virtuosismo e le interpretazioni intense e carismatiche, figlio del leggendario pianista Lazar Berman.

Appuntamento martedì 31 dicembre, alle 16 al Teatro Verdi: il sipario si alzerà sui 50 strumentisti della compagine bulgara, impegnati in un programma d’eccezione, chiamato anche ad aprire il 2020 Beethoveniano, quando tutto il mondo festeggerà i 250 anni dalla nascita del grande compositore tedesco. Il concerto si aprirà infatti con il Concerto in Re maggiore op. 61 per violino e orchestra di Ludwig van Beethoven, e proseguirà con pagine di Johann Strauss Sohn (Ouverture da “Die Fledermaus”), Josef Strauss (Plappermaulchen op.245, Polka schnell), Johann Strauss Sohn (Champagner-Polka op. 211, Polka dello Champagne) per suggellare il concerto sulle note di Jacques Offenbach e della sua Ouverture da “Orphée aux Enfers”. Il 31 dicembre la biglietteria sarà aperta dalle 15, tel. 0434 247624 Info Centro Iniziative Culturali Pordenone tel. 0434.553205 www.centroculturapordenone.it

Cresce l’attesa per il Capodance, un Capodanno tutto da ballare e da vivere nell’incanto dello spettacolo di videomapping proiettato sui palazzi, in piazza XX Settembre, organizzato da Comune di Pordenone con Complotto Adriatico e Casette di Natale Pordenone. Sul palco si alterneranno dalle 21.30 Dj Ringo e Giuliano Palma. Lo scoccare dell’anno nuovo sarà accompagnato, dalle spettacolari e coinvolgenti animazioni in 3D proiettate sulle facciate dei palazzi, realizzate dall’azienda pordenonese TCrea. Dopo il debutto e il successo dello scorso anno, la formula si rinnova, alzando la posta, con un progetto ancora più spettacolare.

Dal punto di vista narrativo, sarà un vero e proprio viaggio nel tempo con i festeggiamenti del capodanno dagli Anni Venti a oggi. A caratterizzare ogni epoca presa in esame, costumi e ambientazioni d’epoca e una colonna sonora a tema. Dal punto di vista dello show, sarà ancora più d’impatto con l’utilizzo di un maggiore numero di fari e raffinati effetti speciali, che lasceranno tutti a bocca aperta. Durante la serata saranno aperte e operative sia la pista di pattinaggio sul ghiaccio sia le Casette, che dispenseranno golose pietanze e stuzzichini di ogni tipo, vini deliziosi e birre di carattere. La festa è dunque assicurata.

Condividi questo articolo!