Festival del Giornalismo apre subito sul tema Migrazioni

21 Settembre 2020

RONCHI DEI LEGIONARI. Domani martedì 22 settembre parte il Festival del Giornalismo a Ronchi dei Legionari. L’evento durerà fino a sabato 26 settembre e si concluderà con la terza edizione della cerimonia di consegna del Premio Leali delle Notizie in Memoria di Daphne Caruana Galizia. L’intera manifestazione sarà inoltre seguita da Barbara Schiavulli, reporter di guerra che, oltre a essere giornalista ospite a Ronchi, manderà in onda ogni pomeriggio il Live @Festival su Radio Bullets, di cui è direttrice: gli ascoltatori potranno dunque seguire tutti gli sviluppi della manifestazione quotidianamente.

La prima giornata del Festival del Giornalismo, organizzato dall’associazione Leali delle Notizie, sarà dedicato alle migrazioni, con la mostra fotografica di Paolo Youssef al Consorzio Culturale del Monfalconese, e al Coronavirus: si parlerà in particolar modo dell’importanza di fare sport in tempo di pandemia, si osserverà il duro lavoro svolto dalla Cri durante l’emergenza sanitaria nel periodo del lockdown, grazie agli scatti fotografici di Greta Stella nella sede di Leali delle Notizie, e si concluderà la giornata focalizzandosi sulla situazione delle Rsa in Italia durante il Covid-19.

La seconda giornata del Festival si svolgerà mercoledì 23 settembre al palatenda accanto all’auditorium in Piazzetta dell’Emigrante con tre appuntamenti. Si incomincerà dunque alle 19 con l’iniziativa Libri Leali e la presentazione del libro “Attraverso i tuoi occhi. Cronache sulle migrazioni” di Angela Caponnetto. In seguito all’inaugurazione della mostra di Paolo Youssef sui migranti, si continuerà a parlare con l’autrice delle vite di quelle persone che sono costrette a lasciare il proprio Paese e affrontare mille ostacoli e difficoltà per raggiungere l’Italia, dove i migranti sperano di condurre una vita migliore. Il libro verrà introdotto e presentato dall’autrice assieme al giornalista Alex Pessotto di Il Piccolo. Alle 20.30 si terrà invece un incontro dal titolo “Quando le donne hanno iniziato a pensare a voce alta. Dalle suffragette al #Metoo: l’evoluzione del movimento femminista”. Interverranno sul tema diverse donne le quali, in base alla propria esperienza e alla propria professione, tratteranno il tema del femminismo da diverse angolazioni. L’incontro verrà introdotto e moderato da Oscar D’Agostino, giornalista di Il Messaggero, e interverranno le seguenti relatrici: Giulia Blasi, scrittrice e giornalista specializzata in temi relativi alla condizione femminile a al femminismo, Carmelina Calivà, presidente dell’associazione Da donna a Donna di Ronchi dei Legionari, Eleonora De Nardis, giornalista attivista per i diritti civili, le pari opportunità e una nuova stagione femminista, e Giorgia Serughetti, ricercatrice in filosofia politica all’Università di Milano-Bicocca e coordinatrice del corso interdipartimentale “Formare le operatrici e gli operatori sociali per il contrasto alla violenza di genere”.

Alle 21.30 sarà invece la volta di “Percorso di riabilitazione o luogo di inutile immobilità? La situazione delle carceri italiane”. Il caso di Stefano Cucchi sarà al centro dell’attenzione della serata per affrontare il tema della condizione dei detenuti nelle carceri italiane. L’incontro verrà introdotto e moderato da Silvia De Michielis, giornalista di Il Friuli, e interverranno i seguenti relatori: Fabio Anselmo legale della famiglia Cucchi, Ilaria Cucchi presidente della fondazione Stefano Cucchi Onlus, Alessio Falconio direttore radio radicale, Katya Maugeri giornalista e scrittrice e Carmelo Musumeci scrittore ex carcerato, attualmente in regime di semilibertà.

Continuano gli appuntamenti del Festival nelle giornate di giovedì 24, venerdì 25 e sabato 26 settembre con ospiti nazionali e internazionali a Ronchi dei Legionari con cui si continueranno a sviscerare i temi più scottanti dell’attualità.

La realizzazione del Festival del Giornalismo è stata resa possibile quest’anno grazie alla Regione Fvg, alla Bcc di Staranzano-Villesse, alla Fondazione Carigo, all’amministrazione comunale di Ronchi dei Legionari e ai Comuni di Monfalcone e Sagrado. Non è mancata inoltre la collaborazione da parte di tutte quelle persone e realtà che supportano tutto l’anno le attività di Leali delle Notizie. Non va dimenticato inoltre l’accordo stipulato con l’associazione “Vicino/Lontano” di Udine che, organizzando il festival omonimo nelle stesse giornate, ha condiviso le difficoltà organizzative di quest’anno particolare e con cui Leali ha stretto una collaborazione al fine della buona riuscita di entrambe le manifestazioni.

Condividi questo articolo!