Festa poesia e letteratura Programma ricco di eventi

16 Marzo 2022

TRIESTE. Poesia, teatro, musica, fotografia e tantissimi giovani autori provenienti da tutto il mondo. Saranno questi gli ingredienti della “Festa della Poesia e della Letteratura”, che richiamerà a Trieste, da giovedì 17 a domenica 20 marzo, circa 400 tra giovani poeti e loro accompagnatori provenienti da ogni angolo del globo. Nell’ambito della Festa, infatti, sabato 19 e domenica 20 marzo, si terranno le premiazioni del Concorso Internazionale di Poesia e Teatro “Castello di Duino”.

L’iniziativa partirà giovedì 17 marzo alle 18, nella sala Xenia della Comunità Greco-Orientale di Trieste (Riva III novembre, 7), con l’inaugurazione della mostra fotografica “Il Concorso Castello di Duino dal 2005 al 2021”, che consentirà di ripercorre le moltissime edizioni di questo concorso divenuto ormai un punto di riferimento per i giovani autori di tutto il mondo. L’esposizione è dedicata alla figura di Gabriella Valera Gruber, ideatrice e anima dell’iniziativa, al suo desiderio di dialogo e alla sua essenza di poetessa, che verrà ricordata attraverso la lettura di poesie scelte dalle sue antologie e per mezzo dei ricordi che ognuno dei partecipanti avrà piacere di condividere con gli altri. Le letture poetiche saranno intervallate da alcuni momenti musicali affidati al trio composto da Cristiano Velicogna e Barbara Gruber al clarinetto e Mario Frullani (chitarra e clarinetto). La mostra sarà visitabile dal 18 al 21 marzo, dalle 10 alle 13.

Venerdì 18 marzo alle 18 ci si sposterà al Caffè San Marco (via Battisti 18/a) per l’incontro “Poesia a ruota libera”, un reading che avrà come protagonisti i poeti dell’Associazione Poesia e Solidarietà e alcuni giudici del concorso “Castello di Duino”. La professoressa Silvia Favaretto presenterà inoltre il suo ultimo libro, “I monologhi della bambola vudù” (Fara Edizioni). Nel week-end invece spazio alle premiazioni del Concorso per le diverse sezioni (poesia, teatro e progetti scuola), che si terranno in luoghi e momenti differenti tra sabato e domenica e coinvolgeranno singoli poeti, giovani autori teatrali e scuole.

It is our world (Foto Mahmoud)

Quest’anno il tema scelto per la competizione era qualcosa di molto personale, ma allo stesso tempo universale: “Mi manchi tanto/Nostalgia” (I miss you so much/Nostalgia). Un sentire che chiunque ha provato almeno una volta nella vita, perciò la quasi totalità dei poeti l’ha reso proprio, con trasporto ed entusiasmo, interpretandolo in base alla propria sensibilità. I componimenti vincitori sono stati selezionati dalla giuria tra circa duemila poesia, provenienti da 49 Paesi, in 39 lingue diverse. Sono altresì stati vagliati un centinaio di progetti scolastici da vari paesi del mondo e 23 pezzi teatrali di autori italiani e di altre nazioni.

Organizzato dall’Associazione Poesia e Solidarietà, il Concorso è stato onorato dalla medaglia della Presidenza della Repubblica Italiana, conta sin dalla prima edizione sul sostegno del Principe Carlo della Torre e Tasso, della Regione Fvg, e di altri enti, pubblici e privati. Quest’ anno il Concorso godrà inoltre, a livello istituzionale, della coorganizzazione del Comune di Trieste, nonché della collaborazione del Comune di Duino-Aurisina e del Patrocinio dei Comuni di Monrupino, Muggia, San Dorligo della Valle e Sgonico. Sono inoltre molti gli hotel che collaborano ospitando i giovani autori: Albergo Alla Posta, Hotel Colombia, Hotel The Modernist, Savoia Excelsior Palace, Hotel Dulcinea, Hotel Victoria Trieste, Hotel Coppe, Nh-Treiste, Hotel Italia, Urban Hotel.

I, you (Foto Zmijani)

Nella mattinata di sabato 19, alle 11, nella sala Bobi Bazlen del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl” (via Gioacchino Rossini 4), è in programma la cerimonia di premiazione delle sezioni Teatro e Giovani poeti del Concorso. La cerimonia sarà arricchita da momenti musicali con il trio Velicogna, Gruber e Frullani. Nel pomeriggio, alle 15, in Sala Saturnia (Stazione Marittima, Molo Bersaglieri 3), si proseguirà con la cerimonia di premiazione della sezione Progetti scuola del Concorso, con la lettura delle poesie dei vincitori. Anche in questo caso non mancherà la musica, con il percussionista Francesco Neri al vibrafono. Infine domenica 20 marzo alle 15, in Sala Tommaseo dell’Hotel NH (Corso Cavour 7) ci sarà la cerimonia di premiazione della sezione Poesie del Concorso, con la lettura dei versi dei vincitori e dei segnalati e momenti musicali con il duo Mery’s Key, composto da Mery Bertòs (voce) e Kevin Reginald Cooke (basso elettrico).

Per partecipare a tutti gli incontri è richiesto il Green Pass rafforzato e la mascherina Ffp2, come da normativa. Prenotazioni via mail a castelloduinopoesia@gmail.com indicando nome, cognome e telefono.

Condividi questo articolo!