Fare ricerca utilizzando i fotoni: se ne parla a Trieste

10 Giugno 2019

TRIESTE. ”Un mare di esperimenti: fare ricerca in una sorgente avanzata di fotoni”: sarà questo il tema della conferenza che Andrea Lausi (Elettra Sincrotrone) terrà nello spazio Tcc l’11 giugno alle 17.30 in Piazza della libertà, 8 (all’interno della stazione ferroviaria), a Trieste. Andrea Lausi, responsabile della beamline Xpress a Elettra Sincrotrone Trieste, terrà il suo intervento nell’ambito dell’installazione Idea, visitabile in questo periodo nello spazio Trieste città della Conoscenza.

Ci sono più di 50 sorgenti avanzate di fotoni nel mondo (operative o in costruzione), dove scienziati sono in grado di utilizzare una varietà di tecniche sperimentali in un’ampia gamma di discipline, dalla chimica all’energia, dal patrimonio culturale all’ingegneria. Una di queste è proprio Elettra, il grande anello di luce di sincrotrone sul Carso triestino. Lausi spiegherà al pubblico come funzionano queste sorgenti e quali sono i principi fondamentali delle misure che vi si possono eseguire. L’incontro sarà anche l’occasione per raccontare com’è la giornata tipo in uno di questi veri e propri centri culturali scientifici, con gli occhi di chi vive quest’esperienza in prima persona quotidianamente.

La conferenza è aperta a tutti, gratuita e si terrà in italiano. L’installazione Idea, visitabile nel contesto della conferenza traduce in musica la struttura molecolare della materia, un’esperienza unica a livello conoscitivo ed emozionale.

Condividi questo articolo!