Estate nel Parco si chiude con il grande Jordi Savall

5 Agosto 2017

Jordi Savall

CODROIPO. Si chiude con il concerto di Jordi Savall l’eccezionale rassegna “Villa Manin Estate nel Parco 2017”. Eccezionale perché la trentina di eventi in programma, tra cinema, teatro, danza e proposte musicali, ha ricevuto non solo la piena approvazione della critica ma anche del pubblico. Si è registrato un sold out ad ogni appuntamento, che si trattasse del concerto di Antonello Venditti, con un tutto esaurito da oltre 2mila posti, o del cinema all’aperto per i bimbi, con più di centocinquanta persone a riempire il parco di Villa Manin, la manifestazione ha riscontrato un grande successo accontentando i gusti di tutti.

Domenica 6 agosto, dunque, si chiude la rassegna che ha avuto inoltre il merito di avvalersi delle residenze artistiche curate dall’Erpac, Ente Regionale per il Patrimonio Culturale, che hanno visti protagonisti i ragazzi dell’Alma Mahler Kammerorchester e i danzatori degli spettacoli del Css. La chiusura, come detto, sarà affidata a una figura eccezionale nel panorama musicale attuale, il violista Jordi Savall che si esibirà alle 18 nel parco di Villa Manin nello spettacolo “L’Europa musicale dal Rinascimento al Barocco”, con Rolf Lislevand (vihuela e chitarra) e Andrew Lawrence-King (arpa doppia). Per oltre 30 anni Savall si è dedicato alla scoperta di tesori musicali abbandonati: trent’anni anni di ricerca e studio, sia come violista che come direttore. A partire dal 1970 incide come solista o direttore i capolavori del repertorio per viola da gamba, divenendo rapidamente uno dei più grandi interpreti di questo strumento.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!