Esperti in relazioni: parte a Udine il corso triennale

19 Marzo 2017

UDINE. Un diploma che aggiunge competenze a chi per professione vive le relazioni e il sociale. Il Counseling professionale che consente di iscriversi all’Associazione Professionale Registro Italiano dei Counselor (REICO) è infatti un’opportunità in più per personale medico e paramedico, educatori professionali e insegnanti, lavoratori di cooperative e aziende preposte alla gestione e valorizzazione delle persone (tra cui manager, quadri, responsabili di funzione, selezionatori e formatori del personale, responsabili delle risorse umane), consulenti aziendali, agenti e mediatori relazionali (e più in generale tutte le figure che esercitano in proprio una professione a diretto contatto con diversi tipi di utenza) laureandi e laureati in materie socio-educative-sanitarie.

E’ quanto propone l’Associazione per lo sviluppo psicologico dell’individuo e della comunità (Aspic) a quanti vogliano avvicinarsi al percorso di counseling, con la quinta edizione del corso triennale in partenza sabato 25 marzo patrocinato dall’Università di Udine. Il dott. Patrick Moretti illustrerà il percorso formativo lunedì 20 marzo alle 20 nella sede dell’Aspic in via Tullio 13 a Udine, in occasione di un incontro gratuito dal titolo “Counseling e benessere relazionale”. Segreteria 0432 547168; info@aspicfvg.it Le iscrizioni al corso sono ancora aperte.

Anna Degano

“Il corso, giunto alla sua quinta edizione, si propone – spiega Anna Degano, psicologa-psicoterapeuta, presidente dell’Aspic Fvg e docente del corso – di migliorare le proprie capacità empatiche e di ascolto attivo, contribuendo a rafforzare le competenze in problem solving”. Saranno 450 le ore teorico-pratiche suddivise in moduli specifici da svolgersi in week-end a cadenza mensile. Al termine, a ogni allievo che abbia superato le prove previste dal piano di studi, verrà rilasciato il diploma di counseling, una delle tante professioni regolamentate dalla recente legge n. 22 del 14 gennaio 2013, in vigore dal febbraio 2013.

“E’ importante – afferma Anna Degano – evidenziare le differenze tra le attività di competenza di psicologi e psicoterapeuti, e quelle di competenza del counselor. Ciò che il corso vuole trasferire sono competenze rispetto al proprio ambito professionale nel quale già si opera per avere una maggiore consapevolezza e per facilitare i processi di sviluppo e cambiamento sia personale che sociale, competenze che tutti possono acquisire e potenziare e che sono ben diverse dalle competenze di tipo psicologico”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!