Ert: Antonella Questa in scena con Affari di famiglia

25 Gennaio 2023

SAN DANIELE / POLCENIGO. La crisi del passaggio generazionale nelle imprese italiane è il tema affrontato con ironia e sensibilità da Antonella Questa in Affari di famiglia. Lo spettacolo, scritto dall’attrice, autrice e traduttrice, sarà in scena per il Circuito Ert venerdì 27 gennaio alle 20.45 all’Auditorium Alla Fratta di San Daniele e sabato 28 gennaio alle 21 al Teatro Comunale di Polcenigo. Sui due palchi regionali salirà anche Ilaria Marchianò, coprotagonista dello spettacolo.

Affari di famiglia (Foto Antonio Ficai)

Per Antonella Questa la tournée in Friuli Venezia Giulia è una piacevole consuetudine. Negli ultimi anni è stata ospite dei Teatri Ert con i monologhi Vecchia sarai tu! sul tempo che passa, Un sacchetto d’amore sulle dipendenze comportamentali, Infanzia felice sulla pedagogia e, assieme a Giuliana Musso e Marta Cuscunà, in Wonder woman. L’artista che vive tra Roma, la Liguria e Parigi porta in scena storie che la appassionano, raccontandole con ironia e usando il corpo come fosse una seconda lingua.

Affari di famiglia è la storia di due donne, madre e figlia, che ereditano l’azienda di famiglia. La prima, Anna Rita, incerta e irrisolta, è cresciuta nel solco del tradizionalismo paterno ed è fedele a una visione del lavoro d’altri tempi; la seconda, Fabrizia, pragmatica e risoluta, si è affrancata dalla provincia ed è avviata a una promettente carriera Oltremanica. L’azienda farmaceutica a produzione locale che ereditano sta fronteggiando la crisi e la concorrenza delle multinazionali ed è gestita secondo un’etica del lavoro di stampo antico. Anna Rita, nominata Presidente, ha finalmente occasione di mettere alla prova le proprie capacità. Nel vivace dialogo tra madre e figlia, tra colpi di scena e rivelazioni inaspettate, emergeranno segreti nascosti da decenni.

Informazioni al sito ertfvg.it, prevendite contattando la Biblioteca Guarneriana (0432 946560 | info@guarneriana.it) e il Teatro Comunale di Polcenigo (teatro.polcenigo@gmail.com).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!