Educazione interculturale per giovani europei al Bella Italia

2 Settembre 2019

LIGNANO. Nove giorni all’insegna dell’educazione interculturale, della valorizzazione del protagonismo giovanile, dell’educazione informale, della consapevolezza civica europea, dello sport e dell’ambiente. Può essere definito, in estrema sintesi, con queste parole Eu T@P-in, il progetto di scambio internazionale giovanile elaborato dall’associazione di promozione sociale e culturale Klaris, che ha ricevuto il sostegno del programma dell’Unione Europea Erasmus +.

L’iniziativa, promossa da Klaris, coinvolge entità associative sportive universitarie di tre Paesi – Italia, Polonia e Ucraina – e si svolge dal 31 agosto all’8 settembre a Lignano Sabbiadoro, nel villaggio turistico Bella Italia Efa, struttura dotata di impianti sportivi che si trova all’interno della pineta che caratterizza la località turistica friulana, in un contesto ambientale e territoriale unico, particolarmente adatto ad iniziative del genere.

Il nome Eu T@P-in corrisponde a European Training @ Pineta e si riferisce a un particolare gesto tecnico del basket (il tap-in, la realizzazione di un punto correggendo al volo a canestro un rimbalzo dopo un tiro sbagliato), sintetizzando così le peculiarità di fondo del progetto, che si fonda sul fatto che lo sport rappresenta un importante strumento di educazione non formale e che la stessa pratica sportiva è di per sé esperienza formativa ed educativa, in quanto concorre all’acquisizione e allo sviluppo di competenze e conoscenze personali, valide in contesti vari e differenziati.

Eu T@P-in, coerentemente con gli obiettivi generali del programma Erasmus+, si propone di promuovere quei valori e quei principi che sono sintetizzato nel motto “unità nella diversità”: cultura pace e dialogo interculturale, convivenza, socialità, diritti fondamentali, coscienza civica europea. Questo nuovo progetto dell’associazione Klaris intende altresì valorizzare il protagonismo giovanile e diffondere la cultura dello sport e del vivere sano, giusto e positivo e abbina attività sportive (sedute di allenamento e aggiornamento tecnico e torneo di pallacanestro) e laboratori tematici riguardanti la qualità della vita in termini sia di sviluppo psicofisico che di educazione culturale e civica.

A Eu T@P-in partecipano tre gruppi di una ventina di ragazze e ragazzi ciascuno: un gruppo è espressione del Centro sportivo dell’Università statale Precarpatica Vasyl Stefanyk di Ivano-Frankivs’k (Ucraina), il secondo è composto da appartenenti al Club sportivo AGH Krakow, che aderisce all’Associazione sportiva accademica dell’Università di Scienze e Tecnologia AGH di Cracovia (Polonia) e il terzo costituisce una sorta di rappresentativa regionale del Friuli-VG, allestita dal Cus Udine in collaborazione con la Società ginnastica triestina.

L’associazione Klaris è attiva in Friuli dal 2016 e opera in diversi ambiti del volontariato sociale e culturale (dalla promozione dell’integrazione sociale e culturale alle politiche giovanili e culturali sino alla diffusione del plurilinguismo e della comunicazione interculturale), non ha finalità di lucro e opera in rete con soggetti pubblici e privati del territorio.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!