Ecosostenibilità in montagna Un “vertice” a Malborghetto

1 Luglio 2020

MALBORGHETTO. Come valorizzare le risorse umane, ambientali e imprenditoriali di Valbruna e della montagna friulana nel quadro dello Sviluppo Sostenibile – Agenda 2030 (Onu). Sarà questo il tema al centro della tavola rotonda Sostenibilità dell’Ecosistema della Montagna e Green Economy. Sfide e Opportunità, che si terrà,venerdÏ 3 luglio, dalle 10 alle 12, a Malborghetto-Valbruna (Palazzo Veneziano), e sul quale si confronteranno una decina di qualificati esperti, scienziati, imprenditori e referenti delle istituzioni regionali e locali.

L’iniziativa fa parte di uno degli eventi del festival NanoValbruna, che si tiene a Valbruna dal 2 al 5 luglio ( www.nanovalbruna.com ). La manifestazione è promossa dall’Accademia di Gagliato Globale, con il contributo della Regione Fvg – Assessorato alla Cultura e Sport (divulgazione scientifica), del Comune di Malborghetto Valbruna, Fondazione Piero Pittini e Bim Consorzio Drava, in collaborazione con Federsanità, Anci Fvg, Università di Udine, PromoTurismo Fvg, Corpo Forestale Regione Fvg e altri partner regionali e locali.

La tavola rotonda, interdisciplinare e multisettoriale, è uno dei tasselli di questa manifestazione che si propone di attivare un ’circolo virtuoso’ tra i grandi temi delle Nanoscienze per l’Ambiente e degli Obiettivi del Millennio Agenda 2030 (Onu) e le risorse umane, sociali ed ambientali di questo splendido territorio. A tal fine i principali strumenti, da attivare secondo l’Accademia sono l’educazione di bambini/e e ragazzi/e, la divulgazione scientifica per tutte le età e le positive sinergie tra scienziati, esperti, tecnici, imprenditori e rappresentanti delle istituzioni regionali e locali.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!