Ecografia prenatale: in dono due monitor ‘anti-ansia’

14 Giugno 2020

Tamara Stampalija

TRIESTE, L’Associazione A.B.C. onlus ha recentemente donato due nuovi monitor al reparto di diagnosi prenatale dell’Ospedale Infantile Burlo Garofolo di Trieste, che sono stati già installati nelle sale dove vengono accolte le future mamme per le ecografie. La nuova dotazione, salutata con grande soddisfazione dalla prof.ssa Tamara Stampalija, dirigente della Medicina Fetale e Diagnostica Prenatale del Burlo, rappresenta un importante segnale di sensibilità e di attenzione nei confronti dei futuri genitori, per i quali l’esame ecografico è un momento delicato e di grande apprensione.

Normalmente nelle sale ecografiche c’è un solo monitor per ogni ecografo, ed esso è disposto, per necessità, alle spalle della futura mamma e a uso esclusivo del medico. Questo genera inevitabilmente molta tensione da parte dei genitori, costretti ad affidarsi solamente alle espressioni e agli sguardi del medico, a sua volta sottoposto a maggior stress. I nuovi monitor di A.B.C., installati di fronte ai lettini così che le future mamme e i papà possano seguire sullo schermo tutti i passaggi dell’ecografia mentre il medico la esegue, interrompono queste dinamiche di apprensione e stemperano l’ansia. I genitori, osservando le immagini dal vivo sul monitor, possono condividere e comprendere con più cura i commenti dell’ecografista, che a sua volta spiega la diagnosi in modo più fluido e sereno.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!