Eccellenze regionali sul nuovo numera de La Panarie

30 Aprile 2018

UDINE. Una regione ricca di pregiate eccellenze è quella su cui «La Panarie», per vocazione, spalanca lo sguardo. E nel nuovo numero ce n’è per tutti i gusti. Un percorso esclusivo fra la storia e la musica affascina il visitatore della “Mozartina”, la collezione privata del maestro Giovanni Canciani, che a Paularo raccoglie pezzi unici per la storia degli strumenti a tastiera a partire dal 1650 circa, tutti funzionanti e ascoltabili.

In esclusiva per «La Panarie» l’anteprima, in attesa della presentazione ufficiale, del “Fabio Mangilli Equestrian Centre”: una struttura sportiva (sorta su quella stessa pista dove si allenava il marchese Fabio Mangilli, oro olimpionico a Tokyo nel 1964) nuova per innovazioni tecnologiche e ecosostenibili e in particolare per il progetto pedagogico e addestrativo che intende promuovere. Eccellenza indiscutibile, purtroppo scomparso anzitempo, è Pierluigi Cappello: e di lui ne parla Mario Turello, nella duplice veste di critico ma soprattutto di amico, raccontando con affetto le molteplici sfaccettature dell’uomo e di come confluiscano nella grandezza del poeta.

Continua, in un articolo ricco di immagini, con la terza puntata del viaggio attraverso l’arte sacra a Socchieve, con tappa alla Pieve di Castoia e i numerosi tesori artistici che racchiude. La storia antica diventa assolutamente attuale nell’analisi di Ivone Cacciavillani in merito al voto vincolato nel Parlamento della Patria del Friuli, mentre la storia contemporanea passa attraverso Sokolniki Park, che nel 1973 ospitò la prima expo friulana in terra sovietica, e per Monfalcone con l’architettura del suo monumento ai caduti.

Rubriche ricche di curiosità e approfondite recensioni, che da questo numero si allargano anche al cinema, completano questo frizzante fascicolo de «La Panarie», che battezza il cinquantesimo anniversario della Nuova serie. Per settembre, momento ufficiale del taglio di questo nastro, sono previsti numerosi eventi.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!