Due violini che talvolta sembrano uno. A Nova Gorica

29 Agosto 2018

Yulia Berinskaya

NOVA GORICA. Due violiniste d’eccezione, Yulia Berinskaya e Valentina Danelon, saranno protagoniste nella particolare formazione del duo di violini dell’appuntamento di giovedì 30 agosto alle 20.45 proposto dal Festival Internazionale di Musica Nei Suoni dei Luoghi, realizzato con il sostegno dalla Regione Fvg, al Castello di Kromberk di Nova Gorica (Slovenia), in collaborazione con il Comune e il Kulturni Dom di Nova Gorica. Concerto accessibile alle persone disabili, che sarà affiancato da due iniziative: alle 19, la visita guidata in italiano alle collezioni del castello, e dopo il concerto la degustazione di prodotti tipici friulani realizzata con il contributo della Legge Regionale 21/2016).

La serata proporrà un programma estremamente affascinante che a partire dalla Seconda partita in re minore, uno dei capolavori bachiani che ha portato ai massimi vertici l’espressività del violino, darà luce al timbro e alla poliedricità di questo strumento attraverso le melodie cantabili di De Bériot e il virtuosismo estroverso ed accattivante di Sarasate. Si sentirà un solo violino suonare come due, e due violini che si fonderanno perfettamente insieme fino a diventare un unico strumento.

Yulia Berinskaya, considerata una delle più attive violiniste del panorama musicale italiano ed internazionale, tiene regolarmente concerti in Olanda, Svizzera, Francia, Germania, USA, Israele, Russia e Italia affiancata dall’Orchestra Verdi di Milano, da I Musici di Parma, dall’Orchestra Amadeus di Mosca e dall’Orchestra Classica Viva. Si laurea con lode al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca. Vince una borsa di studio della Fondazione Rondanini di Brescia e si perfeziona alla Hochschule für Musik di Vienna. Ricopre il ruolo di Violino di Spalla al Teatro San Carlo di Napoli, il Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Verdi di Milano e l’Orchestra Filarmonica di Lubiana. Tiene numerose masterclass ed è fondatrice della classe di Alto perfezionamento di violino all’Accademia Milano Music Masterschool, della quale è anche Direttore Artistico. Il suo ultimo cd The Voice of Violin (Limen Music) la vede nel ruolo di solista con l’orchestra I Musici di Parma. Le sue apprezzate incisioni sono regolarmente trasmesse da Radio Vaticana, Radio Classica, Classica Viva Radio. Suona un violino di G. B. Guadagnini del 1745.

Valentina Danelon

Valentina Danelon, nata nel 1985, si diploma nel 2005 con il massimo dei voti al Conservatorio di Castelfranco Veneto, si laurea al Conservatorio della Svizzera Italiana (Lugano) e si perfeziona alla Scuola Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste nel 2013 ricevendo il Diploma finale di Merito. In duo vince nel 2012 il XXVI premio ”Lilian Caraian” per la Musica da Camera (Trieste), e come solista risulta vincitrice di numerosi premi in concorsi nazionali ed internazionali tra i quali il I premio al XI Canetti International Music Festival (Francia) e il III premio al concorso “Nuovi orizzonti” di Arezzo. Nel 2005 vince una borsa di studio come miglior studente del Conservatorio di Castelfranco Veneto, e nel 2006 vince una borsa di studio al concorso promosso dall’Unindustria di Padova per i migliori diplomati del Triveneto. Collabora con prestigiose istituzioni musicali italiane quali I Solisti Veneti, il Gran Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Massimo di Palermo, la Fondazione Arena di Verona, l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, il Teatro Verdi di Trieste e il Teatro Carlo Felice di Genova.

Prossimo appuntamento di Nei Suoni dei Luoghi domenica 2 settembre alle 20.45 a Mariano del Friuli con Anja Malkov e Filip Milisavljević in un accattivante programma dedicato a flauto e pianoforte.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!