Due “prime” al Mittelfest

17 Luglio 2019

Giuliana Musso in La scimmia

CIVIDALE. Sale sul palcoscenico di Mittelfest “La scimmia” di Giuliana Musso, attesa prima assoluta in agenda giovedì 18 luglio alle 20.30 al Teatro Ristori di Cividale. L’interprete è anche autrice di un testo che parte da Kafka (“Relazione per un’Accademia”) per mettere in scena la condizione dell’uomo oggi: l’allegoria di una strategia di sopravvivenza che porta all’omologazione e alla perdita di sé. Il progetto porta la firma de La Corte Ospitale in coproduzione con Opera Estate Festival Veneto e con il sostegno del Teatro Comunale Città di Vicenza (progetto Residenze 2018 – We art 3).

Trails of Wood

L’altra “prima” della giornata sarà quella dell’ensemble di percussionisti olandesi Slagwerk den Haag, in scena alle 22 alla Chiesa di San Francesco con “Sentieri di legno / Trails of Wood”, evento Mittelfest in debutto nazionale, con il sostegno di Dutch Performing Arts. Un concerto originale che racconta, attraverso sei grandi musicisti contemporanei, la storia e i segreti delle percussioni in legno e della loro creazione. “Trails of Wood” è al cento per cento ciò che promette di essere: un’avventurosa escursione attraverso il mondo del suono del legno, dal tronco d’albero di base alla creazione delle armoniche alle risonanze attentamente lavorate fino alla destinazione finale del legno divenuto strumento musicale. L’ensemble suonerà sul legno di abete bianco messo a disposizione da FriûlDane – rete di Imprese di Abete Bianco del Friuli, azienda che aderisce alla Filiera Solidale Pefc e che fornirà “materia prima sonora” (accuratamente preparata secondo le indicazioni dei musicisti) dagli alberi abbattuti dalla tempesta “Vaia” che ha colpito le foreste del Nord Est italiano lo scorso 29 ottobre.

Ancora due repliche in Sala Civibank (alle 19 e alle 20.45), a grande richiesta, della produzione di teatro partecipato “Sissignora!” realizzata da Mittelfest e Css Teatro Stabile di innovazione su ideazione e regia di Rita Maffei. In ogni replica cambia, almeno in parte, il cast dello spettacolo, “reclutato” attraverso un laboratorio realizzato, tramite open call, nel mese precedente al festival. La leadership “al femminile”, declinazione del tema di Mittelfest 2019, è al centro di questo interessante esperimento collettivo.

La mattinata del festival si aprirà invece con il Mittelforum riguardante un altro interessante aspetto della leadership, questa volta applicata al mondo digitale: alle 17 a Palazzo De Nordis sarà ospite Ilias Chatzichristodoulou, direttore di Athens Digital Arts Festival, sempre all’interno dell’orizzonte culturale della Grecia contemporanea, ospite speciale del festival.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!