Due capolavori di Brahms e Sostakovic al Verdi – Pn

3 Maggio 2018

Alessandro Taverna

PORDENONE. Ancora un appuntamento con la grande musica al Teatro Verdi di Pordenone: venerdì 4 maggio, alle 20.45, in programma due capolavori di Brahms e Šostakovič, rispettivamente: il Quintetto per pianoforte e archi op.34 e il Quintetto op.57. Una grande musica che la capacità di tecnica e interpretativa di Alessandro Taverna, al pianoforte, e gli archi del Quartetto Bennewitz, artisti che si esprimono ai massimi livelli europei, che sapranno proporre con passione e alto tasso di coinvolgimento per il pubblico.

Il veneziano Taverna ormai non ha bisogno di presentazioni. La sua carriera internazionale è in continua crescita: dalla Scala, alla Wigmore Hall di Londra, dal San Carlo al Musikverein di Vienna, da Mito all’Auditorium Parco della Musica, con collaborazioni musicali di ampio respiro da Riccardo Chaully a Fabio Luisi a Lorin Maazel da Daniel Haridng e con le prestigiose orchestre. Il suo tocco al pianoforte “è pervaso di solenne bellezza” così scrivono i media europei fin dal suo debutto.

Quartetto Bennewitz

Jakub Fišer, violino, Štěpán Ježek, violino, Jiří Pinkas, viola e Štěpán Doležal, violoncello, compongono il Bennewitz Quartet. Fondato nel 1998 il Quartetto è uno dei migliori complessi cameristici internazionali, uno status confermato non solo dalle vittorie in due prestigiose competizioni – Osaka nel 2005 e Prémio Paolo Borciani, in Italia nel 2008 – ma anche dal successo della critica. Capaci di creare armonie potenti, strutture chiare, bellissime tavolozze tonali e purezza d’intonazione. Il quartetto prende il nome dal violinista Antonín Bennewitz (1833-1926), che fu una figura fondamentale nella creazione della scuola di violino della Repubblica Ceca.

Teatro aperto dalle 19 e al LICINIO, il Bar del Teatro, happy food and drink in attesa del Concerto. Prenotazioni alla Biglietteria del Teatro. INFORMAZIONI E BIGLIETTI: Biglietteria del Teatro 0434 247624 www.comunalegiuseppeverdi.it

Condividi questo articolo!