Cordovado, domenica di palio

3 Settembre 2016

CORDOVADO. La rievocazione medievale di Cordovado il 4 settembre entra nel vivo con il gran finale. Alle 10 benedizione in Duomo vecchio dei gonfaloni dei rioni, mentre in via Battaglione Gemona inizierà il mercato medievale a cura dell’Antica Fiera di Santa Lucia. In contemporanea laboratori sugli antichi mestieri tra amanuensi, mugnai e vasai a cura della Compagnia del Sipario Medievale di Verona. I cavalieri si accamperanno nei giardini di palazzo Cecchini dove ci saranno pure gli arcieri dell’associazione Curtis Vadi. All’entrata di palazzo Mainardi ecco invece giochi di abilità per i bambini.

palio cordovado1Alle 12 a palazzo Cecchini apertura della Hostaria medievale con porchetta speziata, gnocchi e taglieri di affettati e formaggi, mentre in via Duomo la Taberna Al Vecchio Tiglio proporrà maiale allo spiedo. Dalle 15 equilibrismo e giocoleria in piazza Santa Caterina, danze medievali in via Battaglione Gemona con il gruppo Valvasone Corte Gaudia e musiche con Clamor Et Gaudium. Alle 16 giochi d’arme per bambini con i Cavalieri di San Giovanni a palazzo Cecchini. Lungo via Battaglione Gemona passerà la sfilata storica in costume, con il Gastaldo che si avvicinerà al luogo del palio: ad aprire la sfilata la compagnia teatrale Accademia Creativa con il veliero di Caliban da Città di Castello (Perugia).

Alle 17 nell’area estiva di parco Cecchini ecco l’atteso palio: i rioni si sfideranno nella gare di caccia al simbolo, furto delle botti, giostra delle bandiere e tiro con l’arco. Ad arricchire la contesa esibizioni del Gruppo Sbandieratori di Cordovado e combattimenti di armigeri e cavalieri. Alle 18 spettacoli di teatro di strada tra trampoli e giocoleria (per quest’ultima si esibirà Lo Giullare senza radici) mentre proseguiranno i Giochi d’arme per i bambini. Dalle 20.30 spettacoli di fuoco a Palazzo Cecchini con il citato Giullare, consegna del palio e spettacolo finale The Tempest tra trampoli e fuoco a cura della compagnia teatrale Accademia Creativa. Programma curato dalla direttrice artistica Elena Pasqual.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!