Domani un trio friulano e domenica 4 percussionisti

27 Agosto 2021

Two for Two Times

CHIUSAFORTE. Ultimi appuntamenti in musica con la lunga estate di Carniarmonie, il festival diretto da Claudio Mansutti in corso nei luoghi più rappresentativi e incantevoli di Carnia, Valcanale e Canal del Ferro. Domani, sabato 28 agosto, alle 20.30 a Chiusaforte protagonisti il batterista Luca Colussi con il pianista Paolo Corsini e il contrabbassista Alessandro Turchet, un trio che dà voce alla sua creatività, cimentandosi in un viaggio musicale dal titolo “Segni”.

Un concerto in forma di suite, dove l’improvvisazione diventa l’elemento predominante e dove il repertorio si presta a diventare un gioco collettivo. Insieme, i tre artisti della nostra regione, dopo svariate esperienze con grandi musicisti internazionali, hanno scelto di creare un ensemble stabile, friulano, a testimonianza della vivacità del panorama musicale regionale.

Sarà un quartetto di straordinari percussionisti, prime parti provenienti dalle migliori orchestre italiane – come la Rai di Torino, la Fenice di Venezia e il Lirico di Cagliari – a dar energia e suoni al concerto “Two for two times” di domenica 29 agosto alle 18 a Forni Avoltri. Filippo Gianfriddo, Emiliano Rossi, Diego Desole e Paolo Bertoldo propongono musiche di autori del tardo Novecento insieme a contemporanei, per un concerto di sicuro effetto, tanto per la composizione del ensemble, quanto per gli autori e le opere proposte. Un evento musicale di grande impatto, dove vibrano diversi aspetti ritmici e melodici delle percussioni in differenti set di percussioni e strumenti idiofoni. Chi non ricorda l’effetto sul palco dei celebri Stomp? Ebbene il quartetto tutto italiano, formato da quattro professionisti di tre diverse e grandiose orchestre italiane, ce li ricorda per energia e maestria d’esecuzione, capaci come sono di valorizzare le potenzialità timbriche e virtuosistiche dell’immenso mondo degli strumenti a percussione.

I concerti sono ad ingresso gratuito con esibizione del green pass. Consigliata la prenotazione su carniarmonie.it

Condividi questo articolo!