DiverSimili, per conoscere ecosistemi e biodiversità

5 Ottobre 2020

UDINE. “DiverSimili 2020​” è il progetto di divulgazione di conoscenze scientifiche relative al concetto di biodiversità​: la varietà di ecosistemi, specie e geni che ci circonda. E’ un progetto coordinato dall’Associazione culturale Kaleidoscienza e realizzato grazie al contributo della Regione. “DiverSimili 2020” prevede diversi interventi e adotta una strategia capillare per raggiungere pubblici diversi, con lo scopo di creare consapevolezza del ruolo che ogni persona ha nella protezione dell’ambiente. Il progetto entra nel vivo a partire dall’autunno 2020 e si concluderà nella primavera
2021​ .

Il progetto si articola in vari modi. Innanzitutto interventi di divulgazione scientifica​ rivolti a studenti degli istituti della scuola primaria e secondaria della regione e della Slovenia. Le iniziative sono progettate per essere svolte sia in presenza che a distanza, per essere quanto più adattabili alle necessità didattiche. L’attività si avvale di ​ strategie di peer education​, ​ grazie a cui sono gli stessi partecipanti a diffondere, ai loro coetanei, i concetti appresi. C’è poi un progetto di​ citizen science, nel corso del quale gli studenti e le studentesse della regione Fvg e della​ Slovenia raccoglieranno i dati sulla percezione della biodiversità da parte della cittadinanza. E’ poi previsto un​ contest internazionale di ​digital art, aperto a chiunque, per la produzione di opere grafiche digitali sul tema della salvaguardia e perdita della biodiversità. Il contest si svolge in collaborazione con la piattaforma britannica ​Known Origin. Una rassegna letteraria, organizzata in collaborazione con la Libreria Friuli di Udine, avrà per titolo “Letture Biodiverse” e prevede un ciclo di quattro incontri per altrettante presentazioni di testi che esplorano il tema della biodiversità e dell’impatto dell’essere umano sull’ambiente. Dopo percorsi di formazione​, tenuti da professionisti e rivolti a operatori didattici e studenti, ci sarà un ​ evento finale ​ nella primavera 2021 per esporre i risultati raggiunti dal progetto. L’evento ospiterà ​ interventi di approfondimento di giovani divulgatori scientifici, destinati al pubblico.

La biodiversità è un tema su cui l’Europa sin dal 2011 ha posto una particolare attenzione, inaugurando un decennio di attività detto “Vivere in armonia con la natura” (Eu biodiversity strategy 2020). La tutela della biodiversità è il goal 15 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, a cui si ispira l’area scientifica di Esof2020 “nourishing the planet”. Si tratta di un argomento importante e non più trascurabile. A maggio la Commissione Europea ha pubblicato la ​Strategia dell’Ue sulla Biodiversità per il 2030, uno dei pilastri del nuovo Green Deal europeo. Obiettivo: ripristinare gli ecosistemi degradati e invertire la rotta che ha portato a una grave e diffusa crisi della biodiversità.

La storia geologica, biogeografica e culturale dell’Italia, nonché la posizione centrale nel Bacino del Mediterraneo hanno determinato le condizioni per lo sviluppo di un patrimonio di specie tra i più significativi a livello europeo. Il progetto “DiverSimili 2020” intende esplorare il tema della biodiversità del territorio regionale e interregionale, con particolare attenzione alle specie presenti e alla perdita di biodiversità che si può riscontrare sul territorio. Il Friuli, infatti, è una terra che spicca per varietà di specie presenti e di ecosistemi diversi, da conoscere e da salvaguardare.

LETTURE BIODIVERSE
Gli appuntamenti si terranno alla Libreria Friuli di Udine,​ ogni mercoledì di ottobre alle 18. Mercoledì 7 ottobre – “In cerca delle api: viaggio dall’alveare all’ecosistema” presentato dall’autore Francesco Nazzi, modera Fabio Marroni. Mercoledì 14 ottobre Primavera silenziosa” di Rachel Carson, presentato da Gianluca Liva e Fabio Marroni.
Mercoledì 21 ottobre “Semi ritrovati. Viaggio alla scoperta della biodiversità agricola” presentato dagli autori Elisabetta Tola e Marco Boscolo, modera Rachele Mazzaracca.
Mercoledì 28 ottobre​ “Zoottica” di Guillaume Duprat, albo dedicato ai bambini, presentato da Giada Rossi dell’Associazione culturale Kaleidoscienza, che dedicherà ai piccoli ascoltatori anche un’attività di gioco a tema. Tutti gli incontri si svolgeranno nel rispetto delle misure di sicurezza dettate dalle linee guida nazionali e regionali in materia di​ Covid 19​.

CAPOFILA DEL ​ PROGETTO
Kaleidoscienza è un’associazione culturale, nata nel 2010 e con sede a Udine, che si occupa di divulgazione scientifica. È una realtà dinamica e innovativa che si avvale delle diverse competenze, in campo scientifico, artistico, informatico e didattico, presenti all’interno del gruppo di lavoro. La sua mission è divulgare la cultura scientifica attraverso strumenti formativi non tradizionali che si ispirino all’ideale dell’educare investigando (Inquiry Based Science Education​) e divertendosi (edutainment​) e della formazione permanente (​lifelong learning).

REFERENTE SCIENTIFICO DEL PROGETTO
Dott. Fabio Marroni – Università di Udine

PARTNERS
Istituto comprensivo di Basiliano e Sedegliano, Istituto comprensivo di Buja, Istituto comprensivo di Gemona, Liceo di scienze umane dell’Educandato Statale “Uccellis” di Udine, Ginnasio Antonio Sema Pirano di Portorose (SL), Comune di Terzo d’Aquileia, Known Origin (Uk). Con il contributo di Regione Fvg, Comune di Terzo d’Aquileia. Sponsor: Tech Soup Italia.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!