Dibattito online giovedì sulla ‘cura del ferro’ per Trieste

23 Febbraio 2021

TRIESTE. Trieste capitale verde, anche grazie alla mobilità sostenibile. L’associazione Un’altra città ha già cercato di analizzare alcune questioni spinose a riguardo, proponendo alcune soluzioni all’interno di un programma elaborato anche in vista delle Amministrative che si svolgeranno quest’anno. In attesa di un arricchimento derivante dal dibattito con la cittadinanza, è emersa, tra le necessità principali, l’elaborazione di un nuovo piano della mobilità. Con la collaborazione delle associazioni cicloamatori, si preveda un numero sempre maggiore di piste ciclabili; una tipologia di mobilità che viaggi in parallelo con un’altra: il trasporto pubblico locale. Per affrontare la crisi ambientale, sia gratuito e faciliti i collegamenti con le periferie, anche a tarda ora. Storicamente, inoltre, se si pensa a Trieste si pensa al Tram, un Tram da troppo tempo fermo e su cui invece si potrebbero concentrare le idee e le forze destinate al momento all’Ovovia e al Parco del Mare.

Ovovia e Parco del Mare. Due progetti attualmente al centro di accese discussioni nella città di Trieste, aspramente criticati dalle associazioni ambientaliste e cittadine. Undici associazioni (tra cui Legambiente Trieste, Tryeste, Fiab, Uisp e Fridays for Future) hanno sottoscritto, nel novembre scorso, un appello al Governo con una nuova proposta di mobilità post-Covid e a favore della “cura del ferro a Trieste”. La cura del ferro, strategia di investimenti sulla rete ferroviaria, su cui si era già ragionato negli anni scorsi e che ha già dato buoni risultati.

Sulla cura del ferro, su questi progetti controversi e sulla mobilità triestina verterà l’ultimo incontro di febbraio di Un’altra città.

Al link https://us02web.zoom.us/j/87495904968?pwd=Ky9SQ1I3RndSUWV4Z2lkdVYxcS9rZz09

Il titolo dell’incontro è Dimmi come ti muovi e ti racconterò La Tua Città” e si terrà online giovedì 25 Febbraio, alle 18. Il professore Guido Pesante e la fisica e ricercatrice Loredana Casalis dialogheranno con Andrea Wehrenfennig (Presidente Circolo Legambiente Trieste) e Luca Mastropasqua (Presidente Fiab Ulisse), in rappresentanza delle 11 associazioni firmatarie dell’appello di cui sopra. Sarà possibile partecipare e intervenire all’incontro anche sulla pagina Fb di Un’altra città. Di seguito il link all’evento FB https://www.facebook.com/events/474420740253407) e il rimando al programma aggiornato (https://unaltracittatriestehome.files.wordpress.com/2021/01/programma-definitivo-17.gennaio-2021-pdf.pdf).

Per dubbi, chiarimenti e approfondimenti: Anna De Marco, Maria Grazia Cogliati Dezza unaltracitta@gmail.com

Condividi questo articolo!