Dialoghi sulle donne: gli incontri domenica a Cormons

30 Novembre 2019

CORMONS. Un intenso fine settimana d’incontri quello che sta proponendo il festival “dialoghi”, che in questo autunno ha trovato coniugazione in “dialoghi sulle donne” e che ha preso come pretesto la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne per raccontare, in cinque giornate, la forza e la tenacia del genere femminile, spaziando fra arte, letteratura, impegno sociale e politico.

Francesco Foti

Dopo gli incontri Palmanova, domenica 1° dicembre si farà tappa a Cormòns, in Sala Civica (Piazza 24 maggio). Il pomeriggio si avvierà alle 16.30 con Francesco Foti, traduttore, social media manager, copywriter e consulente creativo, che presenterà Alexandria Ocasio-Cortez. La giovane favolosa. A dialogare con l’autore, una giovane studentessa Universitaria, Irene Pascoletti. Il libro è la storia di AOC – come è stata ribattezzata – che viene eletta alla House of Representatives per il 14° Distretto di New York. È la più giovane donna mai eletta al Congresso degli Stati Uniti. Solo qualche mese prima aveva sbaragliato alle primarie democratiche Joe Crowley, uno dei più potenti politici americani. Questa è la storia di una ragazza del Bronx, costretta dalle sue vicende familiari a lavorare 18 ore al giorno come cameriera, che diventa nel giro di pochi mesi uno degli astri nascenti della politica d’oltreoceano-

Floriana Bulfon

Alle 17.30, dialoghi con Floriana Bulfon, giornalista de L’Espresso, La Repubblica e inviata di Rai 1, e Hardeep Kaur, sindacalista e mediatrice interculturale su Così noi sindacaliste Sikh combattiamo lo schiavismo. A condurre la chiacchierata sarà Alex Pessotto, giornalista de Il Piccolo. Vengono dal Punjab, India. Si ispirano a Di Vittorio, mitico capo della Cgil. Dai Castelli romani all’Agro pontino, queste donne coraggiose bussano a roulotte e baracche per rompere la catena dello sfruttamento. Guidano un furgoncino tra i campi arsi dal sole dove si raccolgono zucchine e pomodori a 3 euro l’ora, bussano alle porte di roulotte in cui si dorme ammassati e chiedono di rialzare la testa. Di denunciare chi ti considera solo un corpo da spremere.

Dina Lauricella

A concludere il festival, alle 18.30, sarà Il codice del disonore. Donne che fanno tremare la ‘ndrangheta. Incontro con Dina Lauricella, giornalista Rai3. Dialogherà con l’autrice Luana De Francisco, giornalista de Il Messaggero Veneto e La Repubblica. Concluderà il tutto un brindisi offerto dalla Cantina Produttori di Cormòns. D come Disonore. Quello degli uomini di ‘Ndrangheta che per difendere l’onore mafioso non esitano a uccidere le proprie figlie. Questo libro nasce da un fenomeno recente di grande importanza: per la prima volta nella storia della ‘Ndrangheta le figlie e le mogli dei boss collaborano con la giustizia denunciando le loro famiglie. Lo fanno per strappare i propri figli a un ineluttabile destino criminale, ma soprattutto per sfuggire loro stesse al “codice d’onore”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!