“Dialoghi” porta a Palmanova la Berlinguer e Corona

29 Novembre 2019

PALMANOVA. Anche quest’anno il Festival itinerante del Giornalismo e della Conoscenza “dialoghi” farà tappa a Palmanova. Questo progetto, che ha visto il suo clou nei mesi di maggio e giugno, prosegue anche in questa fine d’anno prendendo ispirazione dal 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. “Un appuntamento atteso che si ripete, per il secondo anno. Palmanova ospita con soddisfazione ‘dialoghi’ e i suoi prestigiosi ospiti. Un’attenzione speciale, quest’anno, al tema delle donne, alle storie e peculiarità che qualificano il genere femminile. Ringraziando per questo gli organizzatori, siamo onorati di avere come ospiti Bianca Berlinguer, Mauro Corona e Elena Stancanelli”, così il Sindaco di Palmanova, Francesco Martines.

Sabato 30 novembre dunque la carovana del festival “dialoghi sulle donne” si sposterà al Meeting Point (via Scamozzi, 5) di Palmanova, dove alle 17.30, la scrittrice Elena Stancanelli, dialogherà con Alessandro Mezzena Lona, presentando il suo ultimo lavoro dal titolo Venne alla spiaggia un assassino. Alle 18.30, Storia di Marcella che fu Marcello, incontro con Bianca Berlinguer e Mauro Corona. A introdurre l’incontro sarà Paolo Mosanghini, vicedirettore de Il Messaggero Veneto.

Bianca Berlinguer, giornalista e personaggio televisivo, ex direttrice del Tg3, conduce Cartabianca su Rai 3. Tra gli ospiti fissi, caratterizzato sempre dalla sua nota ironia e schiettezza, proprio Mauro Corona, scrittore, alpinista e scultore di Erto. A loro due il compito di presentare il libro “Storia di Marcella che fu Marcello”: la “vita bellissima” di Marcella Di Folco, all’anagrafe Marcello, inizia in un quartiere di Roma nel 1943 e prosegue in una lunga ricerca che la porterà a diventare pienamente donna nel 1980, dopo un intervento chirurgico a Casablanca. Marcella attraversa la storia d’Italia nelle sue contraddizioni: dall’infanzia complicata, all’esplosione del ’68 visto attraverso la “rivoluzione giovanile” del Piper, dalla Dolce Vita a via Veneto, a Cinecittà e ai grandi registi, Fellini, Rossellini, Zeffirelli, Petri, che la vollero nei loro film. “Storia di Marcella che fu Marcello” è la confessione che Marcella Di Folco ha affidato a Bianca Berlinguer che l’ha fedelmente riportata.

Condividi questo articolo!