Daniela Poggi premiata per un racconto sull’Alzheimer

29 Aprile 2021

Daniela Poggi

TRIESTE. «E’ come se mia madre fosse accanto a me ora: il più bel premio che io abbia mai ricevuto. Nei dieci anni accanto a lei, malata di Alzheimer, ho cercato sempre di capirla, di entrare nella sua anima ed è quello che ho raccontato», una emozionatissima Daniela Poggi – attrice di teatro, cinema e televisione, uno dei volti più noti del panorama artistico italiano – vince, con il racconto “Il mondo di Rosa”, dedicato alla mamma e alla sua storia di Alzheimer, la seconda edizione del Concorso letterario “La nonna sul pianeta blu. Brevi racconti di memoria smarrita”, iniziativa letteraria unica nel suo genere a livello nazionale, aperta a tutti per l’invio di brevi testi dedicati a storie di fragilità, smarrimento, impotenza che si consumano nelle case, nelle famiglie con persone affette da Alzheimer. Il Concorso è stato ideato lo scorso anno dall’Associazione De Banfield onlus di Trieste, impegnata da oltre trent’anni nel sostegno delle persone anziane non autosufficienti, oltre che nella formazione permanente dei caregiver rispondendo ai loro bisogni sul piano dell’assistenza, dei servizi, della conciliazione lavoro famiglia.

Altre due menzioni ‘speciali’ per “il racconto doloroso di una figlia che assiste la madre, e che si adatta, perché quando si ama ci si adatta sempre; bello e pieno di coraggio” della ferrarese Monica Bracardi dal titolo “Maria Giovanna è in viaggio con Ariosto”; e poi Daniela Quadri, di Monza, che nel suo “Quello che resta” “utilizza in maniera molto precisa i dialoghi, permettendo al lettore e alla lettrice di vivere insieme a lei la storia che viene raccontata”. Anche quest’anno l’Ordine dei Giornalisti Fvg con il suo Presidente Cristiano Degano ha dato una menzione speciale ai racconti di provenienza regionale: “La sigaretta con papà” della triestina Patrizia Di Lorenzo e “I Calzini gialli” di Paola Caminotto di Rivignano Teor.

La Giuria ha selezionato complessivamente i 26 racconti, tra i 117 arrivati da tutta Italia, che saranno pubblicati il prossimo 21 settembre in un libro edito in occasione della Giornata mondiale dell’Alzheimer. Nella futura pubblicazione ci saranno anche una poesia “Dietro un vetro” composta da un giovanissimo caregiver e Alfiere della Repubblica, Mattia Piccoli, e dedicata al padre, malato di Alzheimer precoce, e i racconti scritti da quattro studenti del liceo Caterina Percoto di Udine.

Condividi questo articolo!