Dal Piave al Tagliamento: profughi veneti in Friuli

8 Dicembre 2020

UDINE. L’Istituto friulano per la storia del movimento di Liberazione organizza il Convegno Dal Piave al Tagliamento: profughi veneti in Friuli. 1917-1919, che si terrà venerdì 11 dicembre dalle 17 sulla piattaforma Zoom. Il link per collegarsi è https://zoom.us/j/93191969143 cliccando poi su “Apri Zoom Meetings”. Raccomandazioni: inserite la vostra email e il vostro nome; assicuratevi che il vostro microfono sia impostato in modalità “mute” (silenzioso) e che il video sia disattivato.

Programma del convegno: Francesco Frizzera (Museo storico italiano della Guerra, Rovereto) Un continente in movimento. Essere profughi nell’Europa della Grande guerra; Giacomo Viola (Ricercatore storico) Profughi veneti nelle terre del Friuli invaso; Marco Chiavon (Associazione ricerca storica Aghe di Poç, Pozzuolo) Dalla sponda del Piave a quella del Cormôr: profughi a Pozzuolo del Friuli; Matteo Ermacora (Ifsml) Gemona capitale dei profughi del Piave. Tensioni, problemi annonari, morbilità e mortalità (1918-1919); Simone Menegaldo (Istresco) Sgomberati e sfruttati, ritornati e rivoltosi: la Sinistra Piave trevigiana tra il 1917 e il 1919. Coordina Monica Emmanuelli (Ifsml).

Condividi questo articolo!