Corrado Rustici presenta il nuovo album al Palamostre

10 Dicembre 2016

corrado-rustici_aham_copertina-bassaUDINE. L’eterogeneo cartellone di Note Nuove 10, la rassegna firmata Euritmica, aggiunge un altro importante elemento al suo variegato programma, che abbraccia universi musicali provenienti dalle scene di tutto il mondo, con proposte che abbinano la qualità all’innovazione. Lunedì 12 dicembre, al Teatro Palamostre di Udine, il chitarrista e produttore CORRADO RUSTICI presenta il suo ultimo disco “AHAM” (Sony Music/Sony Classical Italia), un progetto discografico di “musica transmoderna” che arriva a distanza di 10 anni dall’ultimo album da solista in studio di Corrado e che pone al centro di tutto la chitarra come unica fonte sonora, in un lavoro di ricerca, riflessione e sperimentazione.

Corrado sarà accompagnato sul palco da due musicisti d’eccezione, che hanno militato entrambi nei Simple Minds: Peter Vettese alle tastiere (Jethro Tull, Annie Lennox, Carly Simon, Clannad) e Mel Gaynor alla batteria (Elton John, Lou Reed, Tina Turner, Peter Gabriel, Little Steven e Brian May). Apre il concerto un set acustico del giovanissimo talento chitarristico croato, Frano Zivkovic, pupillo di Tommy Emmanuel, che a soli 11 anni stupisce pubblico e critica sui palchi di tutto il mondo.

Biglietti online su Vivaticket, nelle prevendite collegate e in Teatro la sera del concerto, dalle 19:00. Biglietti a 1 € per gli studenti.

Frano Zivkovic

Frano Zivkovic

«Questa parola, “Aham” (che in sanscrito significa “Io sono”) è stata la chiave con la quale ho iniziato a indagare, seriamente e profondamente, sulla natura del mio essere e, di conseguenza, sull’essenzialità di ciò che percepisco come “Musica” – racconta Corrado Rustici –. Quando ho iniziato a concepire e a comporre le musiche per questo mio nuovo album, ho deciso di esplorare sonorità e contesti musicali avvalendomi della chitarra come unica fonte sonora e come unico campo di sperimentazione, nel quale scoprire fino a che punto questo meraviglioso strumento, e io, saremmo potuti arrivare».

Originario di Napoli, CORRADO RUSTICI abita ormai da anni a San Francisco, dove ha trovato la giusta dimensione per accogliere la sua musica e la sua continua ricerca e sperimentazione. Da sempre diviso tra la carriera di chitarrista e quella di produttore, Corrado Rustici ha saputo destreggiarsi tra chitarra e studio di registrazione, diventando uno dei produttori più apprezzati nel mondo, nonché l’uomo che ha saputo portare il sound e l’approccio americano nel mercato discografico italiano.

Ha lavorato con nomi del calibro di Herbie Hancock, Whitney Houston, Aretha Franklin, George Benson ed Elton John, ed è stato produttore per artisti come Zucchero, Francesco De Gregori, Ligabue, Elisa, Andrea Bocelli, Negramaro e Francesco Renga, contribuendo a più di 20 milioni di dischi venduti. Parallelamente, oltre a essere stato il fondatore di due band rock prog italiane diventate poi leggenda, i Cervello e i Nova, ha pubblicato anche 3 dischi da solista.

Il tradizionale appuntamento con gli “auguri in jazz” chiuderà i concerti del 2016 di Note Nuove: giovedì 15 dicembre, alle 21, in Sala Madrassi a Udine, si brinderà con la musica della Grande Orchestra Jazz di Udine, diretta dal M° Lucio Fassetta.

Condividi questo articolo!