Concerto in S. Chiara a Udine I due volti di Beethoven

18 Febbraio 2018

UDINE. Secondo appuntamento della rassegna concertistica “ Classica all’Uccellis” a cura dell’Associazione Chamber Music Trieste. Martedì 20 febbraio alle 17.30, nella preziosa cornice della Chiesa di Santa Chiara (via Gemona, 23), edificio religioso tra i più antichi della città oggi sconsacrato, il duo Sebastiano Mesaglio al pianoforte e Antonio Merici al violoncello, presenterà i “Due volti di Ludwig van Beethoven”. I due giovani talenti friulani, già molto apprezzati anche a livello internazionale, eseguiranno “Sei Variazioni in fa maggiore op.34 per pianoforte” e la “Sonata per pianoforte e violoncello in la maggiore op.69”. I concerti selezionati dal Direttore artistico Fedra Florit per gli studenti del Liceo Coreutico sono ad ingresso gratuito e aperti alla città.

La rassegna “Classica all’Uccellis”, organizzata dall’Istituto scolastico Educandato Statale Collegio Uccellis, in collaborazione con la Regione, si inserisce nel programma didattico del Liceo e si concluderà martedì 6 marzo con il concerto “Musica e pittura: Carnevale notturno di Chagall” sempre nella Chiesa di Santa Chiara, In esecuzione brani di Beethoven e Mozart, per quartetto d’archi. Interprete il Quartetto Chagall.

Sebastiano Mesaglio

SEBASTIANO MESAGLIO si è diplomato con lode al Conservatorio di Udine e successivamente ha frequentato l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola sotto la guida di Stefano Fiuzzi e ha inoltre ottenuto il Diplome Superieur d’Enseignement presso l’Ecole Normale de Musique de Paris “A. Cortot” con Bruno Rigutto. Attualmente sta frequentando l’Hochschule für Musik und Tanz Köln nella classe di Fabio Bidini. Ha vinto diversi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui il Primo Premio al Concorso Pianistico Internazionale “Città di Albenga”, al Concorso “Giulio Rospigliosi” di Lamporecchio (PT), al Concorso “J. S. Bach” di Sestri Levante (2004, 2005 e 2010) e al Concorso “Città di Riccione” (2011) e, recentemente, è arrivato tra i finalisti della NYCA 2017 Worldwide Debut Audition a New York. Si è esibito come solista presso la Merkin Concert Hall di New York con la NYCA Symphony Orchestra diretta da Eduard Zilberkant e in Italia in molte sedi prestigiose, tra cui Palazzo Doria-Tursi a Genova per l’Associazione “Amici di Paganini”, nella sala concerti di Palazzo Chigi-Saracini a Siena e in diverse manifestazioni come Altolivenza Festival, Echos-echi transfrontalieri, Chamber Fest Durres, Monferrato Classic Festival e in vari stati esteri (Germania, Slovenia, Albania e USA).

Antonio Merici

ANTONIO MERICI diplomatosi al Conservatorio di Udine, successivamente si è laureato con il massimo dei voti, lode e menzione speciale al Biennio Specialistico Superiore seguito da C. Teodoro. Si è perfezionato con Enrico Bronzi, Giovanni Gnocchi, Michael Flaksman, Wolfgang Panhofer e ha seguito corsi di musica da camera alla “Scuola Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste” a Duino. Si è esibito in Italia e all’estero in formazione sia cameristica che orchestrale sotto la direzione di importanti Maestri quali L. Shambdal, D. Oren, J. Kovatchev, M. Armigliato, P. Domingo, T. Severini, P. von Steinaecker, W. Themel e molti altri. Ha suonato nell’Orchestra della Fondazione Arena di Verona, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra Regionale Veneta, l’ “Ex Novo Ensemble” di Venezia. Ha collaborato con diversi solisti, tra cui F. Manara, E. Bronzi, L. Vignali, A. Baeva, S. Milenkovich. Dal 2014 è Primo Violoncello della Mitteleuropa Orchestra, con cui si è esibito anche in qualità di solista.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!