Concerto domani del baritono Matthias Winckhler alla SdC

21 Febbraio 2017

TRIESTE. Il prossimo concerto targato Società dei Concerti di Trieste (aperto anche ai non tesserati) avrà domani 22 febbraio come ospiti il baritono Matthias Winckhler e Jan Philip Schulze, al pianoforte. Il giovane cantante tedesco, trionfatore dell’ultimo concorso Mozart di Salisburgo, trasporterà il pubblico in un percorso nel cuore dell’Europa da Schubert a Schumann, fino a raggiungere il suo cuore pulsante: Gustav Mahler.

Con questo appuntamento, la Società dei Concerti rinnova il suo compito di testimone di una delle esperienze fondamentali della civiltà musicale dell’Occidente e, in particolare, della Mitteleuropa: quella forma mirabilmente fusa di canto e poesia, inscindibili l’uno dall’altra, che fu il Lied romantico. Lo fa riallacciandosi idealmente alla indimenticabile serata della scorsa stagione, in cui Matthias Goerne diede vita al ciclo della Winterreise schubertiana, concerto che la critica musicale nazionale ha segnalato come uno degli eventi più importanti dell’intera programmazione italiana del 2016.

Tra i maestri di Matthias Winckhler, forse la più grande promessa della sua generazione in campo liederistico, figura proprio Matthias Goerne, oltre a Markus Hinterhäuser, Graham Johnson, Christa Ludwig, Malcolm Martineau, Bejun Mehta, Michele Pertusi, Rudolf Piernay, Peter Schreier e Breda Zakotnik. Il Lied è tra i suoi punti di forza, esperienza che ha ampiamente approfondito insieme a Marcello Amaral, Bernadette Bartos, Tobias Krampen, Verena Metzger e Jan-Philip Schulze. Al Lipsia Bachfest 2014 ha presentato una serie di Lieder e odi di C. P. E. Bach, Mozart e Beethoven. Poi, al Festival Kissingen estivo nel 2015 e il 2016 ha fatto parte del “LiederWerkstatt”.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!