Con l’Arte in caverna riapre l’Antiquarium di Povoletto

7 Febbraio 2019

POVOLETTO. E’ il laboratorio dedicato ai bambini “L’arte in caverna” a riaprire, dopo la chiusura invernale, l’Antiquarium della Motta e Mostra del Fossile” di Povoletto. Domenica 10 febbraio i bambini dai 5 ai 10 anni possono indagare i segreti, i messaggi e le funzioni delle antiche pitture rupestri calandosi nei panni degli uomini preistorici. Dalle 16:30, in una ricreata caverna preistorica, esperimenti e tecniche di pittura usate dagli antenati diventano giochi per un divertente pomeriggio alla scoperta dell’arte e della preistoria. L’evento avrà posti limitati, si consiglia la prenotazione al numero 345-6454855.

A partire da febbraio e per tutto il nuovo anno l’Antiquarium della Motta offre un programma culturale coinvolgente dedicato ogni mese ad un tema diverso riservando particolare attenzione alle attività per famiglie. Allestito all’interno di Villa Pitotti a Povoletto, il Museo espone i reperti archeologici e geologici del territorio friulano e non solo. Nella sezione archeologica, reperti unici a livello europeo, rinvenuti nel Castello della Motta di Savorgnano al Torre, testimoniano le strutture, la vita quotidiana e le caratteristiche difensive di uno dei più importanti castelli friulani di epoca medioevale. La Mostra del Fossile, invece, espone una ricchissima varietà di fossili di flora e fauna rinvenuti in Friuli Venezia Giulia e nel nord Italia. Spicca la ricostruzione a grandezza naturale di un Ursus Speleus, che popolava le grotte della nostra regione.

Il Museo si può visitare domenica 10 febbraio dalle 16 alle 19.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!