A Cividale 300 studenti di 15 nazioni per CfmUnesco

4 Dicembre 2016

CIVIDALE. 300 studenti di 21 scuole superiori di tutta Italia ed estere in rappresentanza di 15 nazioni hanno dato ieri il via alla terza edizione del CFMUNESCO, la simulazione dei dibattiti delle Nazioni Unite (MUN) organizzata dal Convitto Nazionale ‘Paolo Diacono’, che trasformerà Cividale in capitale del mondo fino a martedì 6 dicembre, consentendo agli studenti di vestire i panni di delegati ONU e confrontarsi su temi socio politici mondiali di attualità centrati sul tema generale “To pretect and preserve”, rigorosamente in inglese.

img_20161203_163628Ai saluti di benvenuto del Segretario Generale del CFMUNESCO, la studentessa Martina Basso, e del Rettore del Convitto Paolo Diacono Patrizia Pavatti, si sono uniti gli interventi delle autorità che hanno apprezzato il valore di un progetto formativo qualificante e incoraggiato gli studenti a proseguire lungo questo percorso all’insegna della riflessione, del dialogo e della tolleranza verso le altre culture: Franco Iacop presidente del Consiglio Regionale del FVG, l’Assessore provinciale con delega all’Istruzione Beppino Govetto, Giorgio Alberti in rappresentante dell’Università di Udine, Gabriele Bellocchi per la Croce Rossa, Angela Zappulla, Assessore alla Cultura del Comune di Cividale e Michael Alan Moore del British Council.

Sono pertanto iniziate le tre intense giornate all’insegna di incontri, dibattiti, attività e simulazioni tra i ragazzi che si terranno prevalentemente nei locali del Convitto e godranno del coinvolgimento delle istituzioni e organizzazioni del territorio. L’evento si concluderà con la Cerimonia di Chiusura di martedì 6 dicembre dalle 16 alle 18 al Teatro Ristori di Cividale, in occasione della quale saranno premiate le delegazioni distintesi durante il dibattito.

Acanto alle scuole di Gorizia, Trieste, Udine e Cividale, partecipano scuole da tutta Italia e da paesi esteri: Avellaneda Community, ARGENTINA; Convitto Nazionale ‘Paolo Diacono’, Cividale del Friuli, ITALIA; Department of Education and Training, Queensland, AUSTRALIA; City classical Gymnasium, Yakoutsk, RUSSIA; Gimnazija Ptuj, SLOVENIA; Gimnazija Vič Ljubljana, SLOVENIA; Gimnazija Elektro In Pomorska Šola Piran GepŠ, SLOVENIA; Ginnasio Antonio Sema, SLOVENIA; Ginnasio Gian Rinaldo Carli, SLOVENIA; Gymnasium n.1529, RUSSIA; Heritage School, BANGLADESH; Istituto A. Malignani, Udine, ITALIA; Istituto Istruzione Superiore S. Satta, Macomer, ITALIA; Istituto Superiore D’Annunzio-Fabiani, Gorizia, ITALIA; Istituto Superiore L. Einaudi, Palmi, ITALIA; Istituto d’Istruzione Superiore Paolino D’Aquileia, Cividale Del Friuli, ITALIA; Liceo Duca degli Abruzzi, Treviso, ITALIA; Liceo G. Oberdan, Trieste, ITALIA; Liceo Sandro Pertini, Genova, ITALIA; Liceo Scientifico Galileo Galilei, Macomer, ITALIA; Lyceum Sancta Maria, OLANDA.

Condividi questo articolo!