Cinemambulante per due giornate si ferma a Cividale

25 Maggio 2019

Fabrizio Bozzetti

CIVIDALE. Doppio appuntamento cividalese per Cinemambulante sabato 25 e domenica 26 maggio a ingresso libero e anche in caso di maltempo. La nuova edizione dell’iniziativa ideata da Videomante col supporto di Regione Fvg e la collaborazione di Ala – Associazione Lavoratori dell’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia e del Biografilm Festival di Bologna, che oltre a portare il cinema nei luoghi lontani dalla sale cinematografiche propone lezioni di cinema condotte da professionisti della settima arte, fa dunque tappa sabato al Parco della Lesa, nella frazione di Carraria, poi domenica al Convitto Nazionale “Paolo Diacono”. “Il genio e l’ingegno”, tema dell’edizione 2019 del progetto, caratterizzano lezioni e proiezioni, offrendo un’occasione di intrattenimento e formazione; il tutto in collaborazione col Comune di Cividale e del Convitto Nazionale “Paolo Diacono”.

Sabato 25 maggio, alle 17 nel Centro Giovani di Carraria, lo sceneggiatore Fabrizio Bozzetti svelerà i segreti dell’adattamento nella scrittura di un film. Come nasce una storia per un film? In cosa differiscono sceneggiatore e romanziere? Domande che, assieme a tante altre, troveranno risposta lungo una chiacchierata che esplorerà le diverse sfaccettature e i molti mestieri legati alla scrittura per lo schermo: dal soggettista al dialoghista, dallo story editor all’autore di serie. La sera, alle 21, il grande schermo sarà tutto per il biopic su Alan Touring, considerato uno dei padri dell’informatica: “The Imitation Game” di Morten Tyldum. Ricevuto il compito di decrittare il codice Enigma, ideato dai Nazisti per comunicare le loro operazioni militari in forma segreta, Touring racconta la sua vita fino all’ideazione della macchina progenitrice del computer e alla morte.

Nakamatsu

Domenica 26 maggio a Cividale, nel Parco del Convitto Nazionale “Paolo Diacono”, la regista Nicole Leghissa racconterà la sua esperienza nella realizzazione di film che si occupano di scienza. La sera sarà la volta della proiezione in anteprima italiana del documentario realizzato dal regista danese Kaspar Astrup Schröder e selezionato a molti festival internazionali, “The Invention of Dr. Nakamats”, il divertentissimo ritratto dell’inventore giapponese di migliaia e migliaia di brevetti e del floppy disk. Si pensi che Edison ne fece poco più di 1.000: Nakamats oltre 3.000! Coi suoi 80 anni di esperienza nella produzione di idee, egli rappresenta una vera e propria leggenda nella storia della scienza.

Il prossimo appuntamento con Cinemambulante è giovedì 30 maggio a Marano Lagunare con il regista horror Lorenzo Bianchini e la proiezione de “Gli uccelli” di Alfred Hitchcock.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!