Il cinema non è fatto solo di film: un corso in 4 tappe

5 Marzo 2017

PORDENONE. La storia del cinema dalla nascita del cartone animato al documentario, dalla pubblicità al comico: questi gli appuntamenti del corso “Anche questa è storia del cinema”, promosso dal Centro Iniziative Culturali Pordenone con l’Università della Terza Età di Pordenone, in collaborazione con l’Archivio Montanaro. Un’iniziativa d’autore, curata dallo storico del cinema Carlo Montanaro, che scandirà il programma in quattro tappe: si parte martedì 7 marzo alle 15.30 con “La nascita del cartone animato”, si prosegue il 14 marzo con “La nascita del documentario”, quindi martedì 21 marzo focus su “La nascita della pubblicità” e si chiuderà martedì 28 marzo con “La nascita comico”. Info Centro Culturale Casa A. Zanussi Pordenone tel 0434.553205

Walt Disney

L’uscita degli operai dalle officine Lumière è il primo film, lo sanno tutti, e tutti sanno anche che era un “documentario” nel senso che rappresentava la “registrazione” di un pezzettino di vita che si poteva rivedere quante volte si voleva, ma poi? Cos’è successo dopo con immagini rubate dalla realtà? E chi ha usato per primo nelle immagini in movimento quel messaggio che ci massacra la vita: la pubblicità? Era ossessivo come oggi quel messaggio o poteva addirittura diventare artistico? E, a parte l’Innaffiatore innaffiato, anche quello conosciutissimo veicolo di una bella e franca risata, prima di arrivare a Charlie Chaplin cosa è successo nel genere “comico”, quello che al di là della curiosità è fondamentale perchè il “riso fa buon sangue”?

E i cartoni? I pupazzi? Quelli che ancor oggi nella lingua tedesca si chiamano trickfilm, film a trucco, perché ci illudono con l’esistenza impossibile di oggetti inanimati? Questo cinema “d’animazione” detto anche a passo uno chi l’ha inventato? Walt Disney? Ma se Disney ha cominciato proprio facendo la pubblicità? Non lo si sapeva? Ma quante cose non si sanno della storia del cinema? E allora è proprio vero che non è mai troppo tardi perché con l’Università della Terza Età tante curiosità potranno essere soddisfatte. Soprattutto perché ripercorrere la genialità con cui tanti cineasti hanno inventato generi e linguaggio, oltre a tecnologie che rimangono ancora alla base di una tecnica che si è evoluta conservando validi quei principi, sarà gradevole e divertente. E se non è gradevole e divertente, perché andare al cinema?

Condividi questo articolo!