Chi sono i bambini invisibili? Uno spettacolo ve lo spiega

1 Agosto 2020

UDINE. Il 3️ agosto, alle 20 nel seminterrato della Comunità di San Domenico, via Resistencia, e il 5️ agosto alle 20 al Teatro San Giorgio, via Quintino Sella 4, sempre a Udine, verrà rappresentato, dal gruppo NonSoChe, “Nelle mani degli dei, l’odissea di un bimbo invisibile”, uno spettacolo sul problema dei bambini nati in Italia da genitori senza permesso di soggiorno, bambini che rischiano di rimanere privi del certificato di nascita a seguito della legge 94/ 2009. Quella legge infatti obbliga tutti i migranti a presentare il permesso di soggiorno per registrare la nascita di un figlio e quindi a esporsi al rischio di dichiararsi irregolari di fronte a un pubblico ufficiale ed essere espulsi o gravemente penalizzati.

Il gruppo NonSoChe ha preso molto a cuore il dramma di questi bimbi senza nome, discriminati, emarginati, e in pericolo perché privi di qualunque diritto e di qualunque protezione. Ci sarà anche un dopo spettacolo, durante il quale verrà ripreso il filo del discorso e verrà coinvolto il pubblico in modo del tutto informale e conviviale con la speciale partecipazione del rapper Dj Tubet e del breaker Kenji.

Attualmente i posti per la prima serata sono già esauriti! A seguito delle norme di sicurezza conseguenti il Covid19, vi invitiamo a prenotarvi per la replica del 5 agosto al Teatro San Giorgio.

Per magiori informazioni: https://www.facebook.com/events/237429180585318/

Lo spettacolo. Regia: Daniela Zorzini e Francesco Cevaro. Attori: Adriano Sabotto, Alda Gaspardo, Eleonora Pitis, Francesco Cevaro, Isa Bellocchi, Roberto Caramaschi. Testo: Giuseppina Trifiletti. Cantante: Eleonora Pitis. Tecnici: Luciano Ongaro, Gabriele Rabassi. Partecipano a vario titolo allo spettacolo: Caterina e Crisrian Muresan, Maria Grazia e Dino Banahene, Bruno Sandonà, Mariarosa e Paolo Paoluzzi. Organizzatori del dopo spettacolo: Enzo Sandretti e Rosanna Bulfoni. Collaborano: Maria Teresa Anania, Maria Grazia e Dino Banahene, Giuliana Catanese, Marina Cicchetti, Bruno de Zorzi, Alberto Fabiani, Emilio Gottardo, Bruno Sandonà. Traduzioni: Antonio Liguri, Mia Mastnak, Eloisa Grossi, Ioulia Voronko, Eugenio Raneri, Cecilia Raneri, Giulia Dominici, Giacomo Cristofori, Salvatore Cultrera, Luisa Pasqualino, Marta Raneri.

Condividi questo articolo!