Chi si Illumina di meno…

10 Marzo 2022

Sono moltissime, in tutta la regione, le adesioni a ’M‘illumino di meno‘, la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili lanciata nel 2005 da Caterpillar e Radio2. L’edizione 2022, prevista per l‘11 marzo, è dedicata a Pedalare, Rinverdire, Migliorare! Ecco alcune delle segnalazioni che ci sono state inviate.

TIARE SHOPPING VILLESSE
Per contribuire alla riflessione sull’importanza che il cambiamento climatico nelle abitudini quotidiane può avere e per stimolare ognuno a fare la propria parte, a partire dai propri visitatori, il Meeting Place Tiare Shopping di Villesse anche quest’anno aderisce a M’illumino di Meno. Nell‘occasione, venerdì 11 marzo il Tiare Shopping ha portato avanti un’ulteriore fase del proprio progetto “Tiare Green”. Si tratta di un’iniziativa pilota, progettata per il centro dallo studio Meninno Architects in partnership con il general contractor Integra Aec che ne sta seguendo la realizzazione, che prevede la creazione all’esterno del Centro di un’ampia area verde e di un sistema di spazi dedicati sia all’incontro tra le persone sia ad ospitare eventi e manifestazioni durante tutto l’arco dell’anno.

Il primo lotto, di cui è in corso la realizzazione, prevede la creazione di un progetto paesaggistico che si innesta sulle aree verdi che fanno da confine tra la circolazione perimetrale e l’area dei parcheggi, attraverso la formazione di colline geometricamente definite e la piantumazione di oltre 200 nuovi alberi, da poco conclusasi con gli ultimi 22 carpini bianchi, che permetteranno una schermatura da e verso l’autostrada. Si tratta di un’operazione dalle valenze molteplici: contribuirà a ridurre le possibilità di distrazione per gli automobilisti che impegnano il tratto autostradale limitrofo, creerà una cornice verde per le future attività che verranno ospitate all’interno del parco e permetterà, attraverso il processo di fotosintesi operato dagli alberi, di sottrarre CO2 dall’atmosfera.

COOPERATIVA ITACA
Le adesioni sono in continuo aggiornamento – fanno sapere dalla cooperativa sociale pordenonese, ma sono già diversi i servizi che hanno confermato la loro partecipazione.

In provincia di Udine: i Doposcuola di Aiello del Friuli, Ruda e Bicinicco, il Doposcuola di Carlino e il Doposcuola di Porpetto, il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze di Bagnaria Arsa, l’Asp Matteo Brunetti di Paluzza e l’Asp Stati Uniti d’America di Villa Santina dalla Carnia, la Casa di riposo Sarcinelli di Cervignano, la nostra Comunità educativa diurna per minori Tal Grim di Ronchis. In provincia di Pordenone: progetto Sghiribic di Maniago, Casa Carli, Officina creativa e gruppo appartamento Girasole sempre di Maniago, Residenza assistenziale alberghiera di Cimolais, il nostro nido d’infanzia Farfabruco di Pordenone.

Officina Creativa – Falene

Carlino – Ha aderito con “Pedalate green verso il futuro”, uno speciale laboratorio rivolto ai bambini e alle bambine della scuola primaria previsto durante i momenti cre-attivi post compiti dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 16 (mercoledì escluso). I bambini saranno i protagonisti artigiani del lavoro suddiviso in piccoli gruppi, che saranno mediati dalle educatrici di Itaca, e costruiranno un triciclo di foglie, fiori e piante e materiale di riciclo.

Aiello e Bicinicco – I due Doposcuola organizzano una giornata di riflessione sui temi del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. Le educatrici coinvolgeranno i bambini approfondendo insieme le parole chiave dell’edizione 2022, donando a ciascuna di esse un significato: Spegnere, che cosa e perché? Pedalare, perché è importante la bicicletta e quali sono gli altri mezzi di trasporto che non inquinano? Rinverdire, perché gli alberi sono parte fondamentale per il Pianeta e a cosa servono? Migliorare, cosa possiamo fare noi concretamente? Previsto, inoltre, un intervento sul giardino, ai bambini l’onore di rinverdirlo piantando dei fiori in due grandi aiuole. Infine, per rafforzare il simbolo scelto quest’anno, il Doposcuola di Aiello costruirà con materiali naturali o di riciclo un piccolo spaventapasseri che raffigurerà una bicicletta, mentre il Doposcuola di Bicinicco realizzerà piccoli vasetti con delle piantine colorate. Durante la pausa ricreativa, entrambi i doposcuola spegneranno le luci.

Ruda – Per i bambini del doposcuola di Ruda le educatrici hanno pensato ad una serie di appuntamenti rivolti alla sensibilizzazione sui temi della deforestazione e del consumo di carta, quattro le giornate previste: 18 e 24 febbraio, 3 e 11 marzo. Gli obiettivi sono rivolti a raggiungere una maggiore consapevolezza di quello che sta accadendo nel mondo con la deforestazione, dare l’opportunità ai bambini di essere, nel loro piccolo, parte attiva del cambiamento. Appuntamento finale venerdì 11 marzo quando, con la carta prodotta nel Laboratorio di riciclo, i bambini creeranno piccoli libricini e sottobicchieri.

Porpetto – Ogni martedì e giovedì dalle 14 alle 16, in particolare da giovedì 3 marzo fino a giovedì 10 marzo, i bambini e le bambine del Doposcuola di Porpetto partecipano al laboratorio di inglese, che in edizione speciale per M’illumino di Meno si tinge di note “Environmentally Friendly”: grazie ad un’insegnante dedicata di inglese i bimbi realizzeranno, utilizzando esclusivamente carta di riciclo, un dépliant sulle norme ambientali in italiano e in inglese.

Bagnaria Arsa – Attenzione, cura e rispetto dell’ambiente sono uno dei punti cardine del mandato del neo insediato Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze di Bagnaria Arsa. La mattina del 12 marzo è prevista la piantumazione di alcuni alberi, appuntamento che si allinea alle progettualità previste dalla scuola e dal Comune.

Villa Santina – I residenti dell‘Asp Stati Uniti potranno partecipare a una singolare gara con le pedaliere, le useranno per pedalare all’esterno della struttura, dove verranno posizionati gli attrezzi, circa una decina, che di solito vengono utilizzati all’interno per facilitare l’attività motoria degli anziani e delle persone a mobilità ridotta. Al contempo, chi non riuscirà a pedalare potrà impiantare in giardino alberi da frutto.

Paluzza – La casa di riposo di Paluzza partecipa collaborando con il servizio di fisioterapia, per creare una giornata di cooperazione e riflessione sul ruolo propositivo e trasformativo della bicicletta e delle piante.

Cervignano – Alla Casa di riposo Sarcinelli, la sera dell’11 marzo è prevista la tradizionale cena al lume di candela per tutti i residenti. Prima della cena, verrà posizionata una cyclette in salone con le luci spente che, nel momento in cui un anziano inizierà a pedalare, “farà accendere le luci” per simboleggiare ed evidenziare il concetto delle energie alternative e del risparmio energetico.

Ronchis – “Verde fuori, verde dentro” è il titolo delle attività partita il 7 marzo nella Comunità educativa diurna per minori Tal Grim. L’equipe educativa di Itaca, visto il successo dal punto di vista “alimentare” riscosso in particolar modo l’estate scorsa tra i ragazzi, che nei mesi estivi hanno potuto apprezzare i prodotti a km zero dell’orto Tal Grim, ha pensato di coinvolgerli nella progettazione dell’orto per l’estate 2022. I ragazzi si sono recati in vivai specializzati per scegliere una serie di piante per abbellire la Comunità. Tutto sarà pronto entro venerdì.

Officina Creativa – Falene per la Pace

Maniago – L’11 marzo alle 18 “Il tempo di una canzone”, intrattenimento musicale acustico in Borgo Coricama a Maniago a cura di “The Revolution”, band composta da operatori e beneficiari dei servizi della salute mentale, unitamente agli amici Simone e Francesca. Contestualmente, all’interno della sede di Sghiribiç sarà allestita una piccola esposizione di lampade artigianali della linea “Mi illumino se serve” e degli orologi realizzati durante le attività creative e socializzanti del laboratorio, a simboleggiare il tempo della consapevolezza. Le lampade, in sintonia con la giornata, resteranno però spente, ad illuminarle la luce delle candele. Prevista anche la successiva piantumazione di un albero, messo a disposizione dal Vivaio forestale Pascolon.

Maniago – Il riciclo è parte fondante delle attività del laboratorio Officina creativa che, nell‘occasione, ha realizzato delle Falene di carta riciclata. I beneficiari di Casa Carli e Girasole, come ogni anno, celebreranno l’evento con l’aperitivo a lume di candela. Presenti le Falene appositamente create per M’illumino di Meno e le Farfalle per la Pace con un pensiero di speranza per il popolo dell’Ucraina.

Cimolais – La Casa anziani, uno dei servizi storici di Itaca, oltre ad aderire con una cena a lume di candela, è prevista la messa a dimora alcune piante perenni nel giardino antistante la Casa. Inoltre, ci si sta organizzando per l’acquisto di una parabike o di un risciò, che per i residenti potrà essere un mezzo alternativo all’auto, soprattutto per coloro i quali hanno qualche difficoltà motoria.

Pordenone – Anche i bimbi e le bimbe del nido Farfabruco parteciperanno: con le educatrici hanno preparato alcune attività giocose che prevedono la semina di alcune piantine, anche utilizzando le speciali matite del progetto Caleidos, matite sprout biodegradabili con semini che si piantano e crescono.

LEGAMBIENTE
Il Circolo Legambiente di Udine aderisce e promuove l’iniziativa” M’illumino di meno”, con una campagna di sensibilizzazione. Si suggerisce di visitare i seguenti siti per conoscere piccoli suggerimenti di buone pratiche per risparmiare energia nella vita di ogni giorno:
– per aderire alla campagna nazionale :www.caterpillar.rai.it
– per conoscere il quadro mondiale e nazionale di produzione di energia e i cambiamenti climatici in corso: www.qualenergia.it | www.greenreport.it | www.clima.fvg.it
– per conoscere alcune buone pratiche: www,fonti-rinnovabili.it (centro di documentazione nazionale di Legambiente) | www.viviconstile.org (Legambiente) | www.civicocinquepuntozero.org
– per conoscere le certificazione sulle costruzioni e buoni consigli sugli isolamenti delle case e/o fabbricati in generale: www.ape.fvg.it (Agenzia Regionale per il Risparmio Energetico con sede a Gemona).

Casa ecologica

IMMAGINARIO SCIENTIFICO
I musei dell’Immaginario Scientifico aderiscono a M’illumino di Meno proponendo al pubblico una serie di esperimenti sul tema dell’energia elettrica. A Trieste le dimostrazioni sono in programma venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 marzo, a Pordenone il 13 marzo. Alle ore 11.30, alle 15.00 e alle 16.30 le visite ai musei verranno animate da esperimenti curiosi e coinvolgenti sull’elettricità, occasione per riflettere sulle attuali fonti di elettricità nel nostro Paese, sulle energie rinnovabili e su quali risultati abbiamo raggiunto finora.

Per l’ingresso al museo è consigliata la prenotazione, da effettuare online su bit.ly/immaginarioscientifico-illumino
Si ricorda l’obbligo di Green Pass Rafforzato a partire dai 12 anni compiuti.

PORDENONE
A Borgomeduna, una bicicletta da rottamare rinverdita in fibra naturale su cui piantare piccole piante grasse, unitamente ad un puzzle di carta riciclata con semi di piante; a Villanova sei aiuole aromatiche impreziosite di essenze di uso comune, basilico, salvia, rosmarino, erba cipollina, origano e timo a disposizione di tutta la comunità; a Pordenone Centro la piantumazione di piante per la primavera ormai prossima e una passeggiata sui pedali con bici adattate a persone con mobilità ridotta o limitata per vivere gli spazi della città. Sono le iniziative organizzate dal Centro Diurno e dai tre Moduli Autismo – nati nella Città sul Noncello dalla coprogettazione tra Azienda sanitaria Friuli Occidentale e Cooperativa sociale Itaca – a Borgomeduna, Villanova e Pordenone Centro per aderire a M’illumino di Meno.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!