Cathedral Effect, tra arte e scienza Mostra di Luigi Tolotti

6 Luglio 2020

TRIESTE / GORIZIA. Si inaugura mercoledì 8 luglio alle 18 in streaming e sarà visitabile dal 9 all’11 settembre, in due diverse versioni e luoghi, la mostra Cathedral Effect, esposizione inedita dei lavori del fotografo e artista dell’immagine Luigi Tolotti. Nella mostra, proposta in due varianti differenti all’interno di spazio d’arte Trart a Trieste e della Galleria Prologo di Gorizia, l’autore indaga la relazione fra colori ed emozioni tramite le sue “light boxes”, opere che ricordano le finestre di una cattedrale.

Tolotti è noto per la sua instancabile ricerca tecnica e scientifica nella rappresentazione dell’immagine fotografica, incluse le installazioni d’avanguardia. Per questo è il protagonista ideale di un’esposizione che rientra nel Science in the City Festival di Esof2020, organizzata da Acquamarina Associazione Culturale, Trart spazio d’arte, in collaborazione con Associazione Culturale Prologo di Gorizia e Isomorph Srl.

In quest’esposizione, muovendosi tra percettibile e impercettibile, le “finestre” di Tolotti, attraverso continui loop visivi, rivelano, con l’aiuto delle luci, della musica e di immagini tratte dalla storia, l’arte, il cinema, la natura e l’attualità, ciò che è alla base della fisica teorica, della matematica, dell’energia e dell’uomo: il principio di dualità, positivo e negativo, vero e falso, visibile e invisibile, 1 e 0, in moto perpetuo. All’esposizione sarà associato un ciclo di tre conferenze e una visita guidata a cavallo tra arte e scienza, che avranno come protagonisti il fisico Hans Grassmann e lo stesso Tolotti e verranno proposte alla galleria Trart dal 16 luglio per quattro mercoledì successivi, oltre che in streaming. L’inaugurazione, che vedrà la partecipazione di Annamaria Castellan, Federica Luser, Franco Spanò, del fisico Hans Grassmann e del fotografo Luigi Tolotti, si potrà seguire in streaming su https://meet.google.com/gmg-bwzk-dqt.

All’interno di Trart spazio d’arte (viale XX Settembre 33, Trieste), si potranno ammirare le opere nella loro interezza (con orario 18-20 da giovedì a sabato), mentre alla Galleria Prologo (via Isaia Ascoli 8/1, Gorizia) verranno esposti ritratti multipli di varie dimensioni e opere sfogliabili dai visitatori (orario 16-19 da lunedì a venerdì). Entrambe le esposizioni saranno visitabili gratuitamente, ma su prenotazione (alla mail cathedraleffecttrart@gmail.com), con accesso contingentato e nel rispetto delle normative vigenti.

L’inaugurazione è in programma mercoledì 8 luglio alle 18: sia questo evento che le successive conferenze si potranno visionare anche in streaming sui siti www.trart.it, www.prologoart.it, lineamirror-scienceinthecity.uniud.it, e sui relativi canali social. Lo stesso vale per le mostre, di cui verrà proposta anche una visita virtuale sugli stessi canali.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!