Casa Zanussi, boom digitale

24 Dicembre 2020

PORDENONE. La pandemia non ha fermato le attività della Casa dello Studente Antonio Zanussi di Pordenone: un vero boom ha accolto la riorganizzazione sul piano digitale degli eventi proposti su piattaforma dal Centro Iniziative Culturali Pordenone, dall’Istituto Regionale di Studi Europei, dall’Università della Terza Età e da Presenza e Cultura. Iniziative che sono state programmate nel corso dell’anno a partire dal mese di marzo, quando – in pieno lockdown – era stato realizzato per i canali social il primo video legato ai vincitori 2020 del concorso Videocinema&scuola, affidato alla verve de I Papu. E da allora tantissime sono state le videoproposte per valorizzare incontri, percorsi espositivi, corsi lingue e tante altre attività, formative e di intrattenimento.

Complessivamente oltre un centinaio di iniziative digitali sono state realizzate, e da settembre a oggi l’attività si è intensificata per tutte le iniziative calendarizzate “in presenza”, passate in modalità “streaming”. Tutte accolte da grande successo, con oltre 10 mila presenze per gli incontri su piattaforma e con oltre 150.000 visualizzazioni sul sito di www.centroculturapordenone.it, che hanno permesso di fidelizzare oltre 30.000 nuovi utenti. Anche il canale YouTube Cultura Pordenone ha avuto circa 25.000 visualizzazioni con un incremento del 40% di nuovi iscritti. Un prezioso valore aggiunto digitale che induce a guardare con speranza al 2021: per tutti l’appuntamento è sul canale YouTube Cultura Pordenone e sulla pagina facebook centroculturapordenone.it – con gli auguri online insieme a Don Luciano Padovese, fondatore di Casa dello Studente Antonio Zanussi, al Presidente Gianfranco Favaro e al Vescovo di Concordia – Pordenone Giuseppe Pellegrini.

Un video da condividere per accogliere in serenità il Natale 2020, guardando già al 2021, che ripartirà con la lezione magistrale di Toni Capuozzo: giovedì 7 gennaio, alle 15.30, è infatti in programma in streaming la sua prolusione per la ripresa delle lezioni dell’Università della Terza Età. E sono poi in programma la ripresa dei corsi di lingua, concerti sospesi nell’ambito del Festival internazionale di Musica Sacra, concerti aperitivo e tante altre iniziative per ripartire, insieme, in un anno che ci si augura diverso e finalmente libero dalla crisi pandemica.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!