Canti di Ildegarda di Bingen all’Abbazia di Rosazzo

2 Luglio 2019

Ars Choralis Coeln

MANZANO. Quale scenario migliore, se non l’Abbazia di Rosazzo, per ascoltare note d’altri tempi, immersi in uno dei luoghi più suggestivi e ricchi di storia della regione? Musica Cortese, il festival internazionale di musica antica nei centri storici del Fvg, fa tappa giovedì 4 luglio a partire dalle 20 nel complesso abbaziale situato, in comune di Manzano, sulle verdi colline dei Colli orientali del Friuli.

Dopo una visita guidata non solo all’intero complesso, ma anche alle cantine storiche dell’Abbazia, alle 21 il coro “Ars Choralis Coeln” (Germania) proporrà il concerto, tutto al femminile, “Unio Mystica – il fuoco spirituale del Medioevo”. L’ensemble di Colonia, composto da Maria Jonas (canto e direzione), Cora Schmeiser, Pamela Petsch, Christine Wehler (canto) e Susanne Ansorg viella (campane), eseguirà canti di Hildegard von Bingen, oltre ad altri canti gregoriani e inni del Duomo di Colonia.

Ildegarda è stata una compositrice e naturalista tedesca, venerata come santa dalla Chiesa cattolica, e, nel 2012, dichiarata Dottore della Chiesa da Papa Benedetto XVI. Una mente fine e innovativa, la sua, che la portò a essere, oltre che compositrice, anche scrittrice, drammaturga, poetessa, musicista, filosofa, linguista, cosmologa, guaritrice, naturalista, consigliere politico e profetessa. Un’occasione più unica che rara, dunque, poter ascoltare la produzione musicale di un vero e proprio genio del XII secolo in un contesto affascinante come l’Abbazia di Rosazzo.

Al termine del concerto verrà offerto un buffet storico. Come per tutti gli altri eventi di Musica Cortese, organizzato dall’associazione Dramsam per la direzione artistica di Valter Colle, i concerti sono a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per info: dramsamcgma@gmail.com o al 3381882364.

Condividi questo articolo!