Cambio di bacchetta giovedì: Gerts al posto di Dudamel

10 Dicembre 2019

Mihhail Gerts (Foto Kaupo Kikkas)

UDINE. Sarà il maestro estone Mihhail Gerts a guidare l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia nel concerto in programma giovedì 12 dicembre al Teatro Nuovo Giovanni da Udine. Motivi di salute infatti impediscono a Gustavo Dudamel di salire sul podio in tutte e quattro le tappe della tournée italiana della storica compagine. Invariato il programma che, come annunciato, prevede la Sinfonia n. 2 in si bemolle maggiore D. 125 di Franz Schubert, opera di raro ascolto, e un grande classico di Johannes Brahms, la Sinfonia n. 1 in do minore op. 68, cui farà da preludio la maestosa ouverture di Semiramide, opera di Gioachino Rossini.

Nato in Estonia nel 1984 Mihhail Gerts è vincitore di importanti concorsi internazionali e astro nascente della direzione d’orchestra. Acclamato dalla critica per la sua “straordinaria precisione, i gesti altamente espressivi e il calore”, si è distinto per recenti debutti con la Royal Liverpool Philharmonic, Bbc Symphony Orchestra e Orchestre Philharmonique de Radio France con il baritono Matthias Goerne come solista. Altri momenti salienti includono il debutto con l’Orchestra Filarmonica di Lussemburgo, l’Orchestra Filarmonica di Marsiglia, la Filarmonica di Helsinki, la Stavanger Symphony, l’Orchestre National des Pays de la Loire, la Bremer Philharmoniker e l’Orchestra di Beethoven di Bonn.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!