Biomovies, per riflettere

11 Aprile 2016

pratiUDINE. S’intitola Biomovies la proposta del Museo Friulano di Storia Naturale, in collaborazione con il CEC – Centro Espressioni Cinematografiche di Udine, con cui si rinnova il tradizionale appuntamento con un ciclo di proiezioni dedicato alla natura. MARTEDÌ 12 APRILE alle ore 20.30 sarà proposto I prati da fieno – biodiversità e tradizione, di Ágota Juhász (Romania, 2012) – 62’, I prati da fieno rappresentano un elemento centrale dell’agricoltura tradizionale nei Carpazi orientali. Sono anche degli habitat ricchi di specie, spesso rare e tutelate a livello Europeo. Il documentario coglie i legami fra l’uomo e la natura che si stabiliscono in questi ambienti, illustrando uno stile di vita sostenibile, oggi oramai in gran parte abbandonato, ed evidenziando la responsabilità da parte della nostra società nel preservare queste attività tradizionali.

MARTEDÌ 19 APRILE ore 20.30, Planet Ocean, di Yann Arthus-Bertrand & Michael Pitiot (Belgio, 2012) – 90’. Il film tratta dei problemi che affliggono le acque del pianeta, dall’inquinamento alla pesca non sostenibile, per tracciare il bilancio della storia del pianeta-oceano e ammonire sul futuro cupo che potrebbe attenderlo. Per salvare le acque mondiali (e la loro fauna) occorre prima di tutto regolamentare la pesca e creare norme di tutela per i mari, come per esempio un trattato sulla protezione dell’Artico dalla speculazione petrolifera e navale.

L’appuntamento è in Sala Astra (Cinema VISIONARIO – Centro per le Arti Visive Udine – Via Fabio Asquini 33). Presenteranno gli incontri: Massimo Buccheri, Luca Dorigo, Paolo Glerean (Museo Friulano di Storia Naturale), con Roberto Pizzutti (agronomo e naturalista), Maurizio Spoto e Saul Ciriaco (Area Marina Protetta di Miramare).

Condividi questo articolo!