Billy Cobham a Spilimbergo

9 Luglio 2016

Billy1done copiaSPILIMBERGO. L’11 luglio, a conclusione delle giornate di Spilimbergo di Folkest, in piazza Duomo alle 21:15 salirà sul palco Billy Cobham, una vera e propria leggenda del batterismo internazionale. Con lui saranno Jean-Marie Ecay alla chitarra, Michael Mondesir al basso, Junior Gill allo steel pan, Christophe Cravero a tastiere e violino, Camelia Ben Naceur alle tastiere. Nello spirito della world music Billy ha messo insieme un fantastico gruppo di musicisti provenienti da Francia, Inghilterra e Brasile con i quali ripropone il suo straordinario e rivoluzionario stile di drumming che ha letteralmente trasformato, fino dalla fine degli anni Sessanta, il modo di suonare la batteria.

Il prezzo dei biglietti, con posto unico, è di 15,00€ più i diritti di prevendita. I biglietti sono disponibili online sul sito www.folkest.com, oppure presso la segreteria di Folkest, viale Barbacane, 17 – Spilimbergo 0427 51230, all’Angolo della Musica, via Aquileia 89 – Udine 0432 505745, presso La corte del libro, via Ermacora, 12 – Tolmezzo (UD) 0433 4467067 e al Punto Verde, via Matteotti, 4/b – Tolmezzo (UD) 043 40114. Saranno inoltre disponibili attraverso il circuito TicketOne.

Folkest, lo ricordiamo, è organizzato come di consueto dall’Associazione Culturale Folkgiornale e patrocinato dalla Regione, dal Comune di Spilimbergo e dalla Fondazione CRUP, che si preannuncia ricco di stimoli musicali diversi, con un focus molto attento ai vari strumenti della musica popolare e non solo.

Solo poche volte nella storia un musicista è stato definito maestro mondiale nel suo strumento. Billy Cobham è uno di questi pochi musicisti. Per oltre 30 anni ha ricevuto riconoscimenti internazionale come eccezionale batterista. Con la sua precisione, il suo essere ambidestro e la sua grinta di batterista ha applicato la stessa energia nella sua monumentale lista di successi. Oltre che musicista, ha una storia come compositore e produttore di dischi. Ha suonato in centinaia di dischi con gruppi suoi e molte delle leggende della musica. Il suo segno distintivo –il più veloce, il più potente e il più esplosivo “drumming” – ha energizzato i palchi internazionali di concerti, orchestre sinfoniche, big bands, Broadway, festivals, televisione e video. E’ stato un insegnante nella sua arte, dando corsi e seminari in tutto il mondo. La sua influenza stilistica ha letteralmente creato una categoria di musica, ormai parte della storia della musica moderna.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!