Biancaneve non aprire quella porta! Ma è sempre una fiaba

30 Gennaio 2020

Foto Max Tessaris

CORMONS. Appuntamento al Teatro comunale di Cormons con il Sipario Ragazzi, domenica 2 febbraio, alle 16, con la produzione de La Contrada ‘Biancaneve, non aprite quella porta’ liberamente tratto dalla fiaba tradizionale e adattato da Livia Amabilino e Lorella Tessarotto, per la regia di Daniela Gattorno. In scena troveremo Enza De Rose, Francesco Godina e Valentino Pagliei con l’amichevole partecipazione di Adriano Giraldi. Le musiche sono a cura di Carlo Moser e Daniela Gattorno.

“C’era una volta…” e per fortuna c’è ancora, la magia delle fiabe! Ironico e divertente, lo spettacolo vuole mostrare ai bambini la protagonista della celebre fiaba un po’ diversa, forse meno dolce e romantica di quella tradizionale o dei film d’animazione, ma che appassiona per la sua sbadataggine. Lo spettacolo è un “divertissement” sul testo della fiaba originale dei fratelli Grimm, ma i bambini ritroveranno il burbero Brontolo e i suoi fratelli, il cacciatore, la regina cattiva e un principe un po’ speciale. Nella leggerezza della proposta si nasconde il tema della necessità delle scelte, delle conseguenze negative dell’invidia e della vanità e quello delle proibizioni, utili e non, che accompagnano il percorso di crescita di ognuno di noi. Un percorso tra luci e ombre, come avviene quando si cammina nel bosco, finché il sostegno degli altri e la forza dell’amore non aiutano il passaggio dall’infanzia all’età adulta.

Condividi questo articolo!