Avamposti al femminile tema di Narratori d’Europa 2022

8 Gennaio 2022

PORDENONE. Le disparità di genere sono uno dei maggiori ostacoli allo sviluppo sostenibile, alla crescita economica e alla lotta contro la povertà. Lo evidenzia il quinto enunciato degli Obiettivi di Sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, lo ha riaffermato in Italia il premier Mario Draghi, spiegando che «l’Italia ha posto l’empowerment femminile al centro della Presidenza G20 nell’ottica di una ripresa equa e sostenibile». Alle donne come risorsa, e a tante storie di donne che, dalle pagine dei libri, possono illuminare il nostro quotidiano, è dedicata l’edizione 2022 di “Narratori d’Europa”, la storica rassegna promossa dall’Istituto Regionale Studi Europei del Friuli Venezia Giulia: il ciclo di incontri è curato da Stefania Savocco, docente di lettere e operatrice culturale.

“Avamposti al femminile. Pioniere e visionarie del Novecento. Tra moda, scienza, architettura” è il filo rosso che riunirà quest’anno cinque appuntamenti settimanali, da giovedì 3 febbraio a giovedì 3 marzo: «cinque storie – spiega la curatrice, Stefania Savocco – di donne in grado di coniugare sensibilità e intelletto, di coltivare il sogno affrontando il rischio e accettando le sfide. Perché le donne sono multitasking e sempre con uno sguardo omnicomprensivo e proiettato in avanti, in ogni campo. La letteratura ancora una volta ce ne racconterà capacità, sguardo, coraggio e resilienza».

Gli incontri del ciclo 2022 si svolgeranno in presenza all’Auditorium di Casa dello Studente Antonio Zanussi Pordenone (via Concordia 7) e verranno trasmessi contemporaneamente in diretta streaming su piattaforma digitale, con accesso gratuito dal link

bit.ly/IRSE_AvampostiFemminili2022

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i possessori di super green pass, con prenotazione obbligatoria da lunedì 10 gennaio. Gli incontri resteranno disponibili, dal giorno successivo, sul canale Youtube e sulla pagina Facebook dell’Irse.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!