Attesa a Sacile per Sgarbi che “racconta” Michelangelo

12 Aprile 2018

Vittorio Sgarbi in Michelangelo

SACILE. Intenso fine settimana a Sacile con il nutrito cartellone dell’ottava edizione di “Sacile è… La settimana della Cultura”, in corso in queste settimane con il suo programma che spazia tra appuntamenti musicali, cinema, mostre, teatro, incontri e convegni pubblici. Il cartellone di quest’anno declina le sue riflessione sul tema Cultura è Benessere, per evidenziare e analizzare la relazione tra arte e benessere, tra cultura e salute. Particolarmente densa di appuntamenti la giornata di sabato 14 aprile a partire dall’apertura di due importanti mostre di questa edizione: alle 17 a Palazzo Ragazzoni si inaugura La città Metafisica di Marco Vendruscolo – architetto pittore e designer originario di Sacile, mentre alle 18 alla Chiesa di San Gregorio apertura ufficiale dell’allestimento dal titolo In riva alla Livenza, mostra collettiva degli artisti Giorgio Altio e Salvatore Siracusa.

Sempre nel pomeriggio di sabato, alle 17.30 a Palazzo Ragazzoni, in programma un convegno di taglio cultural-naturalistico sul sistema montuoso del gruppo Cansiglio – Monte Cavallo e la sua formazione nell’età compresa tra il Giurassico ed il Cretacico superiore. Alle 20.45 il Duomo di San Nicolò ospita, invece, il concerto The Armed Man – A Mass for Peace, una composizione per coro e orchestra scritta nel 2000 da Karl Jenkins che prende il titolo dall’omonima e famosissima chanson mediovale “L’homme armè”. Musiche coinvolgenti dove l’ascoltatore viene guidato senza sforzo in un percorso dalla guerra alla speranza di pace.

Momento clou della serata di sabato l’attesa presenza di Vittorio Sgarbi che sul palco del Teatro Zancanaro porterà alle 21 il suo Michelangelo, nuovo spettacolo che il celebre critico d’arte firma e presenta personalmente in scena con le musiche composte ed eseguite dal vivo da Valentino Corvino. Dopo lo straordinario successo dello spettacolo teatrale “Caravaggio”, dove Sgarbi ha condotto il pubblico in un percorso trasversale fra storia dell’artista ed attualità del nostro tempo, parte una nuova esplorazione sull’universo Michelangelo. La stupefacente arte di Michelangelo Buonarroti rivive in scena nelle sue molteplicità sensoriali: accanto alle parole e ai contrappunti musicali, le immagini del visual artist Tommaso Arosio.

Domenica 15 aprile alle 16 a Palazzo Ragazzoni torna un momento di approfondimento con la conferenza dell’astrobiologo Giuseppe Galletta dell’Università di Padova dal titolo “C’è vita nell’universo?”, a cui seguirà la presentazione del libro “Astrobiologia: le frontiere della vita”. Alle 17 a Palazzo Carli ancora un appuntamento con la musica classica-lirico-corale, protagonisti i bambini del laboratorio Giocoperando mentre alle 18.30 la Chiesa di San Gregorio ospiterà il concerto con il Quartetto inside jazz del maestro Mario Cella. La serata di domenica sarà suggellata da un appuntamento che esalta e valorizza l’estetica e la bellezza nelle canzoni e nelle poesie di Leonard Cohen (1934-2016). In programma 15 canzoni e 10 poesie di Cohen tutte adattate in italiano. Sul palco Antonio Francesco Quarta, cantante e voce recitante, che negli ultimi dieci anni ha pubblicato 8 cd spaziando dalla musica colta alla musica popolare e Bruno Muzzin alle chitarre.

Condividi questo articolo!