Atelier d’arte, gli studenti mostrano i primi risultati

18 Maggio 2019

GRADISCA. Grazie al progetto Comfort Zone Atelier, sostenuto dalla fondazione Con I Bambini e ideato dall’associazione IoDeposito, nel territorio del basso e alto Isontino (provincia di Gorizia) sono stati creati atelier permanenti all’interno degli istituti scolastici Isis Brignoli-Einaudi-Marconi di Staranzano e Comprensivo “F.U. Della Torre” di Gradisca d’Isonzo: negli Atelier, i giovani partecipanti sperimentano le nuove frontiere dell’arte contemporanea, gratuitamente, per 4 pomeriggi a settimana, insieme a educatori e artisti. Le attività dell’Atelier, orientate alla scoperta dell’identità, allo sviluppo del benessere e del pensiero creativo, accoglieranno gratuitamente per i prossimi tre anni, quattro volte a settimana, tutti gli adolescenti residenti nella provincia di Gorizia.

Nel mese di maggio, si concluderà il primo ciclo laboratoriale degli Atelier, celebrato con due Open Day, uno a Gradisca il 19 maggio, e uno a Staranzano il 24 maggio: entrambe le giornate saranno dedicate all’esposizione e alla presentazione delle opere create dai ragazzi partecipanti agli atelier, suggellando così il percorso di crescita e maturazione individuale compiuto a livello creativo-artistico.

In maniera specifica, il 19 maggio, a Gradisca l’associazione IoDeposito propone una passeggiata tra varie zone della città, nelle quali si potranno ammirare le opere, pensate, costruite ed installate dai ragazzi stessi sul suolo cittadino. La partenza è fissata alle 15, dalla fontana di Piazza Unità, mentre si arriverà a Casa Maccari, dove vi sarà un rinfresco (In caso di maltempo, il ritrovo è direttamente a Casa Maccari, alle 15).

A Staranzano il 24 maggio, invece, si presenterà l’operato dei giovani creativi dalle 17.30 all’Isis Brignoli Einaudi Marconi. L’incontro avverrà proprio nell’atrio dell’istituto, dove i ragazzi hanno progettato e creato lo spazio fisico dell’Atelier. Inoltre, all’appuntamento di Staranzano si assisterà ad un intervento della psicologa e psicoterapeuta Marinella A. Lena, sul tema della famiglia, dell’infanzia e del passaggio all’adolescenza: processi delicati e carichi di emozioni, visti con gli occhi dell’artista, raccontati attraverso immagini di opere significative della nostra storia dell’arte.

IoDeposito contatti: www.iodeposito.org | info@iodeposito.org | Facebook: https://www.facebook.com/iodeposito | Instagram: iodeposito.ngo

Condividi questo articolo!