Ascoltando musica in una Corte del Cinquecento

3 Ottobre 2017

VALVASONE. Serata tutta da scoprire quella riservata giovedì 5 ottobre al Castello di Valvasone dal festival “Not&Sapori – Il Barocco nel piatto” organizzato dall’Associazione Barocco Europeo di Sacile accogliendo in regione una summa dei migliori ensemble su strumenti antichi, che da diverse aree italiane si stanno alternando in altrettanto suggestive location, grazie al patrocinio e sostegno delle rispettive Amministrazioni comunali e al contributo della Regione e di Fondazione Friuli.

“E non è mai né sera né mattina” il titolo del concerto-spettacolo proposto per questa serata dall’Anonimia Frottolisti di Assisi, gruppo che propone un’ideale rappresentazione musicale ambientata in un’immaginaria corte dell’Umanesimo italiano, con un repertorio ispirato agli ideali filosofici e artistici di un periodo di riscoperta del mondo classico e della centralità dell’Uomo, sottolineata dal piacere dell’ascolto e della danza. La musica, proveniente da manoscritti del Quattro-Cinquecento, si caratterizza per un’estetica ricercata nelle realizzazioni contrappuntistiche e polifoniche, insieme all’incanto delle partiture per liuto e canto, evocative di un’epoca che apprezzava il gusto per l’intrattenimento colto, grazie ad artisti di grande valore.

Il percorso del concerto sarà scandito in cinque evocativi momenti: Incipit, Fortuna, Amore Sacro e Amore Profano, Viaggio, Ritorno, tutte condizioni tipiche della cultura teatrale e letteraria del tempo, nell’esecuzione di Luca Piccioni, liuto e voce; Andreina Zatti, voce e arpa; Simone Marcelli, organo portativo e voce, Massimiliano Dragoni, salterio a battenti e percussioni; Ludovico Mosena, dulçiana, flauti, bombarde e ghironda. A conclusione del concerto, com’è d’uso del festival, raffinate ricette tratte da manuali culinari dell’epoca, ricreate per l’occasione: per questa serata si potranno assaggiare zucca saltata allo zafferano, sarde beccafico e torta di piselli.

Inizio concerto alle ore 20.30, con ingresso libero. Calendario festival e info: www.barocco-europeo.org

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!