Arte contemporanea e cucina a Marano e a Udine

28 Febbraio 2019

MARANO / UDINE. Come possono cibo e creatività cambiare gli spazi nelle nostre città? Lo potete scoprire questo fine settimana con Agorafonìa e Martha Rosler Radio, i laboratori di “Kitchen Pop-up”: due eventi dedicati all’arte contemporanea che si terranno a Udine e a Marano da giovedì a domenica. Kitchen Pop-up fa parte di LaRu, Laboratorio di Rigenerazione Urbana, un’iniziativa dell’associazione di promozione sociale Kallipolis, cofinanziato dalla Regione, ormai giunto alla terza edizione che si avvale della curatela artistica di Creaa, impresa creativa di Udine che propone innovazione attraverso le arti visive.

Olmo Stuppia conversa con un maranese

Da giovedì a domenica (Marano) l’artista G. Olmo Stuppia attende i visitatori con il progetto di radio ambulante Martha Rosler. Una radio nomade per ascoltare la cittadinanza e cucinare lentamente insieme. La radio/cucina trasportabile, costruita esclusivamente con materiali semplici e riciclati, funge da carovana festante, catalizzando e amplificando i desideri, le proposte e le storie delle persone che si lasciano coinvolgere dall’iniziativa, il tutto mentre si preparano i tipici piatti locali. Per rimanere aggiornati sui luoghi e sugli orari in cui “si sposta” la radio consultare la pagina Facebook di Kallipolis: facebook.com/KallipolisAPS.

A Udine, sabato 2 marzo, si svolge invece Agorafonìa: laboratorio gastronomico di audio-documentario, un progetto di Riccardo Giacconi e Carolina Valencia Caicedo. Un laboratorio di una giornata dedicato alla sperimentazione con il formato dell’audio-documentario. Il workshop ha lo scopo di recuperare le tradizioni culinarie della regione. L’evento sarà diviso in tre fasi: 9-12 registrazioni audio testimonianze e paesaggi sonori, degustazione, presso il Mercato Coperto Campagna Amica, Via Tricesimo 2; 14-18 montaggio audio e sound design dei lavori, da Lino’s & Co. Bottega Udine, Via di Prampero Artico 7; 18 Aperitivo e presentazione audio-documentari. Evento a posti limitati, prenotazioni email all’indirizzo laru.kallipolis@gmail.com

I progetti LaRu hanno già toccato le province di Pordenone, a San Giovanni di Casarsa, e di Trieste, a Borgo Zindis-Muggia, e torneranno giovedì 14 marzo a Trieste con “La ricetta murale” e domenica 17 marzo a Tolmezzo con “Da fogolar a fogolar”. Gli artisti selezionati sono stati scelti dalla giuria composta da Nadia Vedova, project manager di Kallipolis; Elena Tammaro, art director di Creaa snc; Elena Cantori, curatrice e gallerista; Paola Colombo, curatrice del Festival Vicino / Lontano; Rachele D’Osualdo, cultural manager; Manuela Farinosi, docente Uniud di Sociologia dei processi culturali e comunicativi.

Venerdì 22 marzo si terrà l’evento finale. Per maggiori informazioni: bit.ly/ LaRU2018-19_Workshop

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!