Ars Combinatoria, intrigante libro di Mario Turello

4 Giugno 2019

UDINE. Cosa unisce le note figure degli scrittori contemporanei Umberto Eco, Italo Calvino, Primo Levi e Gianni Rodari ai meno noti intellettuali rinascimentali Giovanni Fontana e Giulio Camillo Delminio, passando per i “giocatori” dell’Oulipo? E come c’entrano varie macchine meccaniche e macchine generatrici, come il Telaio di Swift o il Versificatore di Levi; e gli artifici mnemotecnici del Teatro della Memoria? Quali sono le analogie strutturali tra Il nome della rosa e Il pendolo di Foucault di Umberto Eco?

Di tutto questo parlerà Giuseppe O. Longo dialogando con l’autore in occasione della presentazione del nuovo volume (appena edito da LaNuovaBase) Ars combinatoria (sette saggi fra tarocchi e cibernetica) di Mario Turello, mercoledì 5 giugno alle 18 nella Sezione Moderna (Sala Corgnali) della Biblioteca Civica “V. Joppi” in Riva Bartolini 5 a Udine, nell’ambito dei Dialoghi in biblioteca. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Condividi questo articolo!